Cerca Hotel al miglior prezzo

Geishe tradizione in via di estinzione: Cittą giapponese stanzia fondi

Quella delle Geishe è un'antica tradizione del Giappone, che però sta progressivamente sparendo, travolta dalla tumultuosa modernità tecnologica dell'isola del Sol Levante. Sono sempre meno le ragazze giovani che si avvicinano al mondo di queste donne affascinanti, capaci di intrattenere gli ospiti con le loro doti artistiche e musicali. Una piccola stazione termale, nella parte orientale del Giappone, intende dare un segnale in contro tendenza, e prevede di reclutare tre donne per farle diventare geisha, nel tentativo di conservare una tradizione e di promuovere il turismo.

La città di Shimoda, 130 km a sud-ovest di Tokyo, ha stanziato oltre 5 milioni di Yen , intorno a 50.000 euro, per un progetto di sei mesi per formare delle geishe, utilizzando anche sussidi nazionali volti a promuovere le nuove assunzioni. Le tirocinanti riceveranno una paga giornaliera di circa 6.200 Yen (60 euro circa) e dovranno lavorare cinque giorni alla settimana per sei mesi fino a marzo.

Una volta terminato il programma di addestramento, esse potranno esibire la loro arte presso un festival locale, che celebrerà la vita di una geisha del 19° secolo. Se già state pensando male, in questi periodi di bunga-bunga e festini a luce rosse, vi sbagliate: nonostante la loro immagine in Occidente, che le crede come poco più che prostitute, le geisha in realtà sono donne altamente qualificate che ballano, suonano strumenti musicali e intrattengono i loro clienti con giochi e conversazioni. Semplicemente delle dame di compagnia dalle indubbie qualità artistiche e culturali.

Nonostante ciò la domanda di geishe (o gheiscie) è costantemente scesa nel corso degli anni tutto il Paese, ma la loro presenza a varie manifestazioni turistiche, sembra ancora deliziare i visitatori. Tre decenni fa la città di Shimoda vantava 200 geisha attive, ma oggi rimangono solo cinque lavoratrici, e tra l'altro solamente part-time. Sono loro le uniche persone rimaste che possono tramandare le canzoni e le danze locali, beni culturali che la città spera di preservare con questa nuova operazione.

Il tentativo è in quello infatti di rivitalizzare il turismo della città, preservando queste figure tradizionali oramai in via di estinzione. Quindi appuntamento a Shimoda fra 6 mesi, dove tra cure termali e benessere avrete l'occasione di poter vedere l'esibizione delle Geisha, le storiche figure in via di “estinzione” in Giappone.

Fonte foto, cortesia: REUTERS/Susumu Takahashi
Fonte articolo: http://www.japantoday.com
  •  

 Pubblicato da il 17/09/2011 - 3.497 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close