Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze a Maggio: Marocco, Tunisia e Turchia

Pagina 1/2

Maggio, il profumo dell'estate è oramai nell'aria, e chi riesce ad anticipare uno scampolo di ferie può già avere la possibilità di gustare i piaceri del sole e del caldo a meno di quattro ore di viaggio dall'Italia. IlTurista vi ha selezionato tre nazioni molto varie e spettacolari, dove poter rilassarsi al caldo sole di una spiaggia, ma anche scoprire luoghi fantastici ricchi di storia, cultura e il fascino della tradizione araba.

Il Marocco è una perfetta meta di Maggio, in questo mese il clima raggiunge connotazioni estive nelle pianure, mentre le alte montagne dell'Atlante presentano ancora un aspetto decisamente invernale. Dalla stessa Marrakech è possibile vedere in lontananza, nelle giornate limpide la catena sontuosa dell'Atlante, con le cime immacolate che danno un sublime contrasto al paesaggio della regione. Un itinerario di visita al Marocco potrebbe essere il seguente, che tocchi la costa, il deserto e le quattro città imperiali, ma comunque lo si può percorrere nelle due direzioni, senza problema: arrivo a Casablanca in aereo, oppure a Marrakech dove arrivano i lowcost, sia Ryanair che easyJet, dove noleggiare un mezzo per muoversi in autonomia: le strade del Marocco sono di ottima qualità, e potete fare a meno di noleggiare un fuoristrada se non vi avventurerete nel deserto.

Itinerario nel Marocco
Da Casablanca ci si può spostare a sud-ovest, verso la costa di Agadir, toccando Jadida, Safi ed Essaouira. Dopo un po' di relax, e magari surf sulle onde dell'oceano, ci si dirige verso est, per visitare la prima delle città Imperiali: Marrakech. Prima però valgono la visita le città dell'interno di Tafraoute e Taroudant. Marrakech con le sue imponenti mura di terra non potrà lasciarvi indifferenti, ed anche un po' storditi dopo la visita alla roboante e incredibile piazza di Djem el Fnaa.

Da Marrakech, dopo la sbornia di vitalità di questa incredibile città, si rende necessario un po' di silenzio e tranquillità, ed allora meta verso il deserto ed i suoi paesaggi grandiosi: attraverso il passo di Tizi 'n tchika si giunge a Ouarzazate, magari con deviazioni poi a Zagora e Merzouga, prima di raggiungere Erfoud e da qui riprendere il cammino verso nord, senza dimenticarsi di luoghi dal fascino incredibile come le Gorges du Dades, le Gorge du Ziz e le aride valli dell'Atlante meridionale. Arrivati a Meknes, si prepara lo spirito la fascino dell'arte araba, e al caos frenitico della median, che raggiunge l'apice nella visita Fes, la terza e forse più importante città Imperiale. La medina di Fes è un luogo dal fascino supremo, un labirinto di strade impensabile da attraversare senza l'ausilio di una guida, che vi guiderà tra profumi, suoni, odori e colori che vi lasceranno attoniti. Da Fes, si inizia poi a ritornare verso la costa, passando da Voulubilis, con i splendidi mosaici romani, e raggiungendo Rabat, la quarta città imperiale, ricca di storia e monumenti, e da qui in autostrada in appena 30 minuti di percorso si ritorna a Casablanca.

Itinerario in Tunisia
Restando più vicini all'Italia, la Tunisia è un compromesso più economico per rivivere le intense emozioni del deserto e del mondo arabo. Grazie ai traghetti è anche possibile portare in Tunisia la propria auto e quindi esplorare questa magnifica nazione in perfetta autonomia e libertà. Tra l'altro a maggio le temperature del deserto sono ancora accettabili, ed è quindi possibile unire una vacanza di mare ad una entusiasmate esplorazione del Sahara tunisino, che cela nell'interno scorci di straordinaria bellezza.

Una vacanza in Tunisia non può rinunciare alla scoperta dei seguenti luoghi: partendo dal sud, le spiagge di Djerba sono il massimo per gli appassionati di mare. Acque limpide ed arenili di sabbie finissime e una serie continua di cieli azzurri sono i punti di forza di una vacanza a Gerba. Da qui è poi semplice compiere delle splendide escursioni come a Zarzis, traversando lo spettacolare punte romano, e poi esplorare le zone interne della zona di Medeneine: è la regione dei ksour (Ksar) e cioè i granai fortificati, con villaggi che hanno fatto da sfondo a produzione cinematografiche famose, come Star Wars, girato a Tatatouine.

... Pagina 2/2 ... Proseguendo verso nord, sempre all'interno, vale la pena esplorare la regione tra Matmata e Douz, e godere degli scenari magici del Chott el Jerid, prima che l'arsura estiva secchi completamente la depressione. Da Tozeur poi ci si può spostare verso i villaggi di montagna di Chebica e Tamerza. Qui il fascino delle rocce è reso ancora più accattivante dal verde delle oasi dense di palme. La strada è spesso una successione di paesaggi mozzafiato fino alla città di Gafsa.

Le zone di montagna poste più a nord presentano un aspetto meno arido, e spesso al paesaggio naturale affiancono dei tesori storici e monumentali. Da non perdere le visite alle città romane di Bula Regia, Dougga, Sbeitla, Haidra (Ammaedara) e Maktar (Makthar).
Oppure ci si può rituffare nelle fresce acque del mediterraneo, per un primo bagno di stagione, presso le celebri località turistiche di Sfax, Monastir, Sousse e Hammamet, e magari una escursione a Cap Bon prima di ritornare a Tunisi per il rientro in Italia, non prima di avere recato omaggio alle antiche rovine di Cartagine.

Itinerario in Turchia
Sempre in tema di storia, la nazione Turca ha molto da raccontare al turista attento, e maggio segna l'inizio della grande estate mediterranea, con cieli splendidi e temperature a dir poco gradevoli. Molto del flusso turistico converge su Istanbul, città dai mille volti e che offre un infinità di spunti e occasioni culturali. Il Palazzo Topkapi, la ex chiesa di Santa Sofia e i panorami sul Bosforo sono ormai un classico del viaggiatore italiano medio. Se invece avete noleggiato un automobile, allora la Turchia può offrirvi una tale quantità di destinazioni da impegnarvi, come minimo, per almeno una decina di vacanze.

Alcune località della costa egea sono diventate delle destinazione classiche di mare: si parte dalla zona dei Dardanelli, e cioè da Canakkale, sul confine che separa Asia ed Europa e dove si trovano i resti di Ilio, la mitica città di Troia. Scendendo verso sud incontriamo Ayvalik e Izmir (Smirne), località raggiungibile anche direttamente con il traghetto dall'Italia, grazie ai collegamenti con Cesme.

Proseguendo verso il Mediterraneo, obiettivo da non mancare è la bella città di Efeso (Efes), ricca di storia, mentre le spiagge più famose si trovano a sud di Fethiye, come Oludeniz, Kas, Kalkan e Kaputas e la celeberrima Patara, arenile famoso anche perché luogo di riproduzione delle tartarughe Caretta Caretta. Da queste zone costiere ci si può addentrare nell'interno e scoprire il magico mondo di Pamukkale e le sue cascate di travertino.

Altre spiagge si trovano nella zona di Antalya mentre a maggio si può già tentare di recarsi nell'interno dell'altopiano anatolico per visitare la Cappadocia e le incredibili città e paesaggi di Urgup e Nevsehir. Da ricordare però che a maggio il clima può ancora presentare nell'interno degli episodi di freddo e pioggia, ed è richiesto un abbigliamento che includa anche giacca a vento e maglione.

 Pubblicato da il 17/03/2009 - 10.894 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close