Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza d'avventura in Australia: Camper, Mongolfiera, treno o a piedi

Pagina 1/2

Non c’è niente come un viaggio in mongolfiera sorvolando i paesaggi più belli del mondo. In Australia ogni viaggio è il connubio perfetto tra lo spirito dell’avventura e l’emozione della scoperta. Viaggiare, in Australia non significa semplicemente spostarsi da un luogo all’altro, ma implica un autentico stupore davanti alla varietà del paesaggio, alle differenze culturali, allo stile di vita e alle vivaci città. L’Australia è un continente che offre un’infinita varietà di esperienze. Percorsi brevi o più impegnativi, a piedi per ritrovare sé stessi, in treno come ai vecchi tempi, in macchina percorrendo affascianti strade costiere o in mongolfiera per un brivido insolito: chiunque può trovare il proprio personale stile di viaggio. Dolci scenari rurali, sfumature ocra del deserto, bacini d’acqua cristallina e mete spirituali: ovunque puntiate il dito sulla mappa dell’Australia troverete alberghi a cinque stelle, eleganti camp sotto le stelle o tipiche fattorie dove vivere l’emozione della scoperta nel suo approccio più autentico.

Sulle orme degli aborigeni
Gli aborigeni australiani sono i custodi della più antica cultura al mondo. Il loro modo di viaggiare, secondo natura, si ispira all’esplorazione profonda di un territorio, sulle tracce delle mitiche “Song Lines”, le vie dei canti. Non c’è niente come camminare, seguendo la trasformazione del paesaggio e di sè stessi. Alla ricerca di un nuovo modo di vivere, in armonia con la natura e con la propria indole. Percorsi su antiche tratte, seguendo le tradizioni aborigene, esplorando l’arte erboristica e apprendendo antiche leggende davanti a un falò. Ad Alice Springs si possono noleggiare jeep e da lì intraprendere la Red Centre Way fino a West McDonnell Ranges: le rocce a strapiombo di Standley Chasm si stagliano brillanti sotto il sole di mezzogiorno mentre altre gole rivelano laghetti dove trovare frescura durante il cammino. Nessuna “Song Line” può dirsi tale senza una puntata al parco Uluru- Kata Tjuta per ammirare l’imponente Uluru sul dorso di un cammello o percorrendone il perimetro a piedi accompagnati da una guida aborigena per cogliere l’intensa vibrazione spirituale del luogo.

The great aussie road trip
Non c’è niente come attraversare l’Australia in automobile o in camper: qui la benzina costa relativamente poco e ci sono attrezzatissimi caravan camping – oltre 2.700 -disseminati nei punti più belli per poter ammirare il bush, l’oceano o il Fact Sheet I Journey I 2010 deserto. East coast, West coast, la Great Ocean Road, oppure verso le montagne, attraverso il deserto o alla scoperta del Top end: non c’è niente come mettersi in viaggio “on the road”; significa sentirsi parte di un immenso continente e incontrare la sua gente. La Highway One è la strada costiera più lunga del mondo (25.000 chilometri) scorre intorno all’intero continente australiano. Ci vogliono almeno nove mesi d’itinerario per percorrerla tutta. La pianura di Nullarbor è attraversata dal più lungo tratto rettilineo di strada asfaltata (146.6 chilometri) del mondo. Noleggiare un’automobile, un caravan o una 4WD oppure una motocicletta e mettersi in marcia percorrendo miglia su miglia nei paesaggi più incredibili dove capita di non incontrare nessuno per giorni: anche questa è avventura, l’inizio di un viaggio prima di tutto interiore che prosegue con la scoperta del carattere allegro e cordiale della gente del posto e culmina con un barbecue sotto il cielo stellato ad ascoltare i racconti degli storyteller. Come ogni avventura che si rispetti è necessario partire preparati con scorte di acqua e cibo, cartine geografiche e navigatore satellitare e, soprattutto, controllare la situazione delle strade prima di partire.

Non c’è niente come la Great Ocean Road tra Melbourne e Adelaide, un autentico “must” che rivela alcuni tratti davvero spettacolari della costa australiana. Si snoda per 243 chilometri da Torquay a Warrnambool nel sud ovest del Victoria alternando scogliere, estuari e foreste pluviali, scenari a dir poco spettacolari che si susseguono a ogni curva. I 13.000 ettari di natura incontaminata del Great Otway National Park e Otway Ranges, arrivano fino a Cape Otway dove ammirare l’antico faro e il cottage del guardiano. Uno spettacolo imperdibile dell’itinerario è il sito geologico dei Dodici Apostoli, imponenti figure intagliate nelle rocce dal mare. Nel villaggio di pescatori di Apollo Bay è possible acquistare pesce fresco sul molo oppure intraprendere la camminata di sei giorni fino a Glenample Homestead, un percorso pensato per visitare la zona a piedi. Ci sono numerose possibilità per pernottare, anche in campeggio. Un network di strade e stradine costruite circa 150 anni fa dai mandriani per portare le bestie al mercato vi conduce nel cuore dell’Outback e a contatto con l’ospitalità dei suoi abitanti. Seguendo le orme sulle piste di Strzelecki, Tanami e Birdsville e lungo la Gibb River, ci s’immerge in un clima di folklore e di tradizione dei pionieri.

... Pagina 2/2 ...La Canning Stock route è la più lunga via di approvvigionamento al mondo che attraversa il Great Sandy desert. La Savannah Way dal Northern Territory corre attraverso il Gulf Country e conduce a Cairns rivelando un paesaggio unico di praterie costellate di formazioni rocciose. La Tasmania racchiude, in un itinerario percorribile in due settimane, alcune delle esperienze più incredibili in terra australe. Da Hobarth al Freycinet Park: non c’è Fact Sheet I Journey I 2010 niente come la camminata verso la Wineglass Bay, uno dei paesaggi annoverati tra le dieci spiagge più belle al mondo. Qui è possibile noleggiare un kayak ed ammirare le formazioni di granito rosa che costellano la costa, in contrasto con il turchese cristallino dell’acqua. Cradle Mountain Lake St Clair National Park offre alcuni dei percorsi di trekking più belli al mondo. Dalle pendici di Cradle Mountain è possibile abbracciare in un grande colpo d’occhio tutto il nord ovest dell’isola.

Lungo le vie ferrate
L’Australia ospita il più lungo tratto rettilineo di ferrovia (487chilometri) al mondo. Attraversa la Nullarbor Plain e sfreccia in linea retta da Nurina nel Western Australia fino alla zona vicino a Watson nel South Australia. Per chi non ama guidare, il treno è il mezzo migliore. Se in auto occorrono diversi giorni e 3.026 chilometri per spostarsi su strada da Adelaide in South Australia a Darwin nel Northern Territory, il Ghan, uno dei più grandiosi itinerari ferroviari del mondo, riduce di circa 50 chilometri il percorso che può essere completato in due notti, nel comfort più assoluto. Non c’è niente come osservare il costante mutamento dello scenario mentre si attraversa il paese da nord a sud, da est a ovest, oppure mentre si raggiunge il cuore dell’Outback a bordo di un treno. A seconda delle esigenze e del tempo a disposizione, si può scegliere tra un itinerario epico di tre notti o, partendo da qualche città, un breve viaggio di 90 minuti nell’entroterra. Australia, di bolina o con il vento in poppa Su un continente isola, ricco di corsi d’acqua, scogliere e porti, i viaggi a bordo di un’imbarcazione sono quasi d’obbligo. Dalle più avventurose escursioni in kayak, ai tour in barca a vela, o alle lussuose crociere nella cornice di esotiche isole tropicali…l’emozione non può che terminare su bianche spiagge, dopo essersi goduti tutti i colori del mondo sottomarino.

L’Australia dall’alto
Per chi ama una suggestiva visione d’insieme non esiste nulla di meglio che un volo in aeroplano o, ancor meglio, una romantica gita in mongolfiera. Non c’è niente come l'alba sull'Outback. Uno spettacolo dall'alto, per incantarsi dinanzi alla trasformazione della luce che diventa man mano più calda, per un insolito e indimenticabile inizio di giornata.

Fonte: Contracted representative of Tourism Australia
Ufficio stampa: Adam Integrated Communications - Annalisa Costantino
Visita Australia.com
 

close