Cerca Hotel al miglior prezzo

Sconsigliato vestirsi di nero in Thailandia, a rischio puntura zanzare

Il governo della Thailandia ha emesso un avviso per i giovani che abitano nelle zone rurali, ma questi consigli potrebbero essere utili anche a quei turisti che vogliono esplorare gli stupendi paesaggi naturali della Thalinadia. Quello che il governo thailandese suggerisce è un abbigliamento con vestiti chiari, cercando di evitare di seguire una moda “dark”. La passione per gli abiti neri è molto in voga tra gli adolescenti di tutto il mondo, specialmente nel sud-est asatico. Da studi condotti sembra che le zanzare siano attratte dal colore nero, e questa cosa espone maggiormente i giovani al rischio di contrarre la febbre dengue, una malattia potenzialmente mortale.

"Sono preoccupato di come ci si veste, in particolare per gli adolescenti," così ha dichiarato il vice ministro della Sanità Phansiri Kulanartsiri, osservando che le zanzare che trasmettono la grave malattia sono attratte dai colori scuri. "Le zanzare possono pungere attraverso il tessuto sottile degli abiti", così coloro che si vestono di nero sono a maggior rischio di infezione da dengue. "E' meglio vestire con colori chiari e indossare pantaloni in grado di proteggere contro le zanzare, come il jeans che è un tessuto più spesso e resistente."

Purtroppo la Thailandia ha visto un picco di casi di dengue, con 43 morti e più di 45.000 infezioni nei primi sette mesi di quest'anno, secondo alcune stime del governo. Molte delle vittime erano giovani, e questo spiega l'apprensione del ministero della sanità. Quando si viaggia in zone rurali della Thailandia è consigliabile avere con se adeguati dosi di repellente per insetti, e vestire in modo adeguato, possibilmente lasciando gambe e braccia coperte, anche se le temperature elevate suggerirebbero il contrario. Meglio soffrire un poco il caldo che rischiare di contrarre una grave malattia come la febbre emorragica del dengue.

Fonte: News.com.au
  •  

 Pubblicato da il 19/08/2010 - 8.995 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close