Cerca Hotel al miglior prezzo

Treno svizzero per Milano, sbaglia destinazione e va a Zurigo

Un capolavoro di disservizio quello delle ferrovie svizzere, che la scorsa notte hanno invertito le due destinazioni in partenza da Lione: i viaggiatori che desideravano recarsi a Zurigo si sono trovati invece in direzione di Milano, e coloro che intendevano recarsi nel capoluogo lombardo erano stati indirizzati verso Zurigo. Come è potuta succedere una simile gaffe? Il treno notturno denominato "Pablo Casals" proveniente da Barcellona era arrivato a Lione nella notte tra Domenica a Lunedi. Come da prassi consolidata il convoglio era stato diviso in due treni distinti. Unico, “piccolo” problema, i due convogli avevano subito le inversioni delle destinazioni, forse a causa del buoi e di un cartello sbagliato, e il convoglio di 135 passeggeri destinato a viaggiare con destino Milano era invece stato diretto verso Zurigo, via Ginevra. Chissà la sorpresa dei viaggiatori arrivati di buona mattina in stazione, ma senza possibilità di vedere la celebre Madonnina: una consolazione il magnifico panorama del lago di Zurigo!

Da Zurigo, le ferrovie svizzere hanno poi organizzato un convoglio diretto a Milano, portando i passeggeri all'effettiva destinazione, ma con grossi disagi in termini di tempo e denaro. E' l'altro convoglio? Il treno che era destinato a Zurigo, e si stava invece dirigendo a Milano con i suoi 105 passeggeri, era invece stato bloccato a Modane, da cui poi è stato reindirizzato al Lione, per ripartire verso la sua originale destinazione. I viaggiatori sono arrivati poi a Zurigo, con circa tre ore di ritardo. "A mia conoscenza, mai successo una cosa simile", così ha dichiarato Jean-Louis Scherz il portavoce della compagnia ferroviaria. E' da crederci che un treno con destinazione a sorpresa non sia una procedura usuale oltralpe, ma con un tale cognome per il portavoce della compagnia ferroviaria, certo che rimane un dubbio che non aiuta ad infondere serenità per i prossimi viaggi...

  •  

 Pubblicato da il 17/08/2010 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close