Cerca Hotel al miglior prezzo

Egitto: piano per la sicurezza delle piramidi a Giza

Presso la piana di Giza, in Egitto, ci si appresta a modernizzare ed a revisionare la sicurezza del sito, con nuove telecamere e sensori ad infrarossi.

I monumenti possono anche essere gloriosi, ma la visita delle celebri Piramidi di Giza in Egitto è stata a lungo un incubo, con gli ambulanti che assillavano offrendo le escursioni con i cammelli e la pressione continua dei venditori di “souvenir faraonici” che braccavano inesorabilmente i turisti ad ogni svolta.

Ma ora questa folla di mercanti invadenti è del tutto scomparsa da quando, questo lunedì, è stata avviata la prima fase di un progetto elaborato per modernizzare il sito e renderlo più “tourist-friendly”, e cioè amico dei turisti: la piana di Giza verrà completata di telecamere di sicurezza e con 19 chilometri di recinto con sensori a infrarossi che cingeranno l’intero sito.

"Fino adesso è stata praticamente uno zoo", così ha dichiarato Zahi Hawass, il capo archeologo egiziano, che ha poi soggiunto: "Ora stiamo finalmente proteggendo sia i turisti che gli antichi monumenti."

Le tre piramidi di Giza erano state infatti insolitamente aperte per lungo tempo all’accesso libero del pubblico, cosa davvero non comune per dei monumenti così importanti, vecchi di oltre 5.000 anni. Ad esempio altri siti di storici di fama mondiale come l’Acropoli di Atene, il Muro occidentale di Gerusalemme e il Colosseo di Roma presentano da anni un accesso limitato a pagamento, e quindi più sicuro, e tutta la circolazione dei visitatori è controllata da sistemi di sorveglianza. Fonte: Abcnews - Foto cortesia: Luciana.Lucina Flickr
  •  

 Pubblicato da il 15/08/2008 - - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close