Cerca Hotel al miglior prezzo

10 vacanze avventura sui Vulcani del mondo, Forbes

Pagina 1/2

Quando i vulcani eruttano la maggior parte delle persone fugge il più velocemente possibile da essi. Il vulcanologo John Seach non è uno di questi: egli corre verso i flussi di lava a 1.100 gradi centigradi. Per Seach, un reo confesso "cacciatore di vulcani" che possiede una società di tour avventurosi denominata Vulcano Live, non c'è nulla di meglio della bollente roccia liquida, del vapore e dell’odore solforoso del nuovo terreno appena formatosi. E sembra che egli sia non solo. Un numero crescente di persone sta cercando attivamente il dramma dei paesaggi vulcanici per delle vacanze veramente calde.

Il Dr Tom Pfeiffer, è un altro vulcanologo che ha trasformato il suo amore per la lava in un tour avventuroso chiamato “Volcano Discovery”, ritiene che il fascino sia l'immediatezza dell'esperienza. "La maggior parte dei processi geologici sono talmente lenti che non è possibile vederli. Con vulcani in realtà si riesce a guardare la terra che si sta formando. La formazioni geologiche che vengono create possono essere comprese da persone senza formazione in geologia. "Ogni vulcano è nettamente diverso e, secondo il Dr Pfeiffer, ciascuno espone una personalità unica: "amo i vulcani delle Hawaii perché sono molto miti e potenti, sono come una balena: raramente danneggia qualcosa. Non ha bisogno di essere immediatamente spettacolare. Ma anch'io ho amato l’Etna perché è molto capriccioso - come il carattere italiano".

In molte culture i vulcani sono venerati come divinità. Warren Costa, guida nativa hawaiana che conduce tour individuali al Volcano National Park e le zone circostanti, istruisce i suoi ospiti sia nella cultura nativa che in geologia. "Riteniamo che la lava sia il vero corpo del dio Pelè. Non si desidera pasticciare con essa in un modo irrispettoso come gettare pezzi di carne o tostare dei cibi con il calore del vulcano", avverte Costa. Si tratta del caso di guardare, toccare, ma non rendere assolutamente nulla, anche perché non si vuole subire un certo cattivo “karma” di ritorno dallo stesso Pelè. "Ogni giorno i parchi nazionali e gli alberghi ricevano i pacchetti dei turisti che ritornano le rocce che hanno preso in vacanza", soggiunge il Sig. Costa.

Anche gli dei più benevoli hanno i loro diavoli per capello, e quindi paga ad essere a conoscenza dei pericoli che si rischiamo nelle zone vulcaniche. "Il più comune dei pericoli è quello delle persone che si tagliano quando cadono sul profilo a rasoio delle lave a corde (pahoehoe)” dice Costa, aggiungendo che i punti più pericolosi nel Parco Nazionale sono dove la lava incontra il mare. "La nube di vapore è costituita da acido cloridrico e acido solforico e qualche pezzo di vetro vulcanico in essa", e aggiunge il Sig. Costa “E 'un brutto cocktail da inalare”.

... Pagina 2/2 ...
"Sono stato colpito da ‘rocce volanti’ un paio di volte", afferma John Seach con tono squillante. "Stavamo riprendendo un documentario per Discovery Channel e avevamo preso riparo in un edificio abbandonato sul Monte Etna. Stavo parlando alla telecamera e sono stato sbattuto a terra da un pezzo di lava fredda. Era solo la dimensione di una pallina da golf, ma era stato espulso dalla bocca a circa due chilometri di distanza ", e aggiunge " Ho anche fuso i miei stivali sul vulcano Lopevi in Vanuatu ".

Se questo racconto corrisponde al vostro tipo di vacanza, allora il mondo vi aspetta con le sue meraviglie, e la top ten dei vulcani può essere uno spunto per viaggi indimenticabili.

Le 10 avventure vulcaniche:

  1. Il Kilauea non delude mai il viaggiatore. Si trova nell’isola grande più grande delle Hawaii e sta eruttando con continuità dal 1983. Il luogo dove la lava incontra l’oceano è di un fascino straordinario
  2. A St Kitts si trova il vucano Mount Liamuiga, e finche non si risveglia qui è possibile nuotare nel lago della sua caldera sommitale.
  3. Il monte Kilimanjaro è un luogo cult per chi adora questo tipo di montagne. La sua mole imponente, il fascino di salire a quasi 5.900 m sulla savana africana, e toccare la neve all’equatore, e vedere una delle albe più indimenticabili della vita ne fanno una meta di grande fascino.
  4. Il Vesuvio, il vulcano temibile per eccellenza, colui che nel 79 d.C. cancellò le città di Ercolano e Pompei, e che tutti tengono sotto controllo temendo il suo futuro risveglio. La salita al cratere è spettacolare con viste mozzafiato della voragine e del golfo di Napoli
  5. In Alaska presso il Katamai National Park si trovano numerosi vulcani in attività, e qui oltre che al fascino delle montagne di lava si aggiunge la natura selvaggia dell’Alaska con numerosi animali selvaggi da vedere.
  6. Tornando in Africa, da non perdere il Niyragongo nello Zaire, un vulcano famoso per il suo grande lago di lava, una meraviglia visto di notte, ma anche un gigante da rispettare visto che nel 2002 un suo risveglio prese la vita di 42 persone e lasciò senza casa 120.000 persone.
  7. Yellowstone (USA), con i suoi paesaggi tranquilli ricchi di boschi, non vi da l’idea di trovarvi sopra ad un super-vulcano, una delle pistole fumanti della terra, capace di eruzioni dalla potenza inaudita. Ora il suo paesaggio porta la presenza della lava che ribolle nel sottosuolo grazie ai numerosi geyser, che sbuffano tranquilli nel cielo azzurro delle Montagne Rocciose. Nessuno sa quando si risveglierà (sta dormendo da 700.000 anni), ma quando lo farà la geografia del nord-ovest degli USA dovrà essere ridisegnata
  8. Il complesso vulcanico di Shiga in Giappone è un luogo straordinario per escursioni e piste da sci tra vulcani dormienti da 10.000 anni.
  9. Luogo esotico e di grande fascino, il Vulcano Ambrym nell’isola di Vanuatu nel Pacifico sud-occidentale, permette di vedere ambienti straordinari, con foreste impenetrabili, paesaggi vulcanici di rara bellezza e l’incontro della cultura aborigena delle popolazioni locali.
  10. il monte Taranaki in nuova Zelanda è un culcano di grande fascino, perfettamente simmetrico, ha svolto il ruolo di “controfigura” del monte Fuji nel film “L’ultimo Samurai”, ed è un luogo dove praticare il trekking e il rafting con lo sfondo magico della sua cima imbiancata dalla neve.

Fonte: Forbes


 Pubblicato da il 05/08/2008 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close