Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio in Marocco alla scoperta dei villaggi Berberi di Atlante e Sahara

Pagina 1/2

Per quanto se ne sa, i Berberi sono gli abitanti indigeni del Nord Africa. Una civiltà che possiamo far risalire al 20.000 a.C e che scoprirete seguendo un anello overland a partire dai primi segni neolitici – incisioni e graffiti – con i quali sono state ricostruite le tecniche di allevamento preistoriche, l’abbigliamento e l’altissimo livello di astrazione e concettualità raggiunto attraverso diffusi segni non figurativi: croci, spirali, labirinti e cerchi concentrici.
I Berberi o Amazighi (da Imazighen, nome che significherebbe "uomini liberi") subirono nei secoli un susseguirsi ininterrotto di invasioni straniere, con l’ovvia conseguenza di una forte ibridazione culturale e una sempre maggiore difficoltà di distinzione. Ciò nonostante la lingua e certe forme d’espressione artistica – sostenute da un forte orgoglio identitario – definirono una linea di continuità che riuscì a sopravvivere alle colonizzazioni di Greci, Romani, Vandali ed infine Arabi nel VII secolo.
L’essenza di questo viaggio quindi, è l’esplorazione di una realtà storico-antropologica complessa che trova un’importante costante nella presenza continuativa delle popolazioni berbere dal Neolitico ai giorni nostri. Ma questo scenario ovviamente non sarebbe altrettanto unico se non si svolgesse tra i paesaggi naturali dell’Africa nord-occidentale. Con i fuoristrada toccherete terreni altrimenti irraggiungibili, riuscendo così ad apprezzare quel gioco di rimandi tra cultura e natura proprio nei luoghi in cui esso si fa più vivo, tenace e creativo.

CHECK-IN: L’ORIGINE DEI BERBERI
Itinerario: Italia, Marrakech, Essaouira, Tiznit, Tafraout, Tata, Zagora, Boumalne, Ouarzazate, Marrakech, Italia
Durata: 12 giorni, 11 notti
Partenze: 20 febbraio e 25 marzo 2010
Quote: a partire da 1.910 Euro (min 8 pax).
Le quote comprendono: Volo di linea in classe economica con Royal Air Maroc, trasferimenti da e per l’aeroporto di Marrakech, trasporti interni in Marocco con Toyota Land Cruise climatizzata dal giorno 2 al 10, veicolo privato per la visita di Marrakech, guida parlante italiano dal 2. al 10. giorno, sistemazione in mezza pensione per l’intera durata del viaggio (esclusa la prima sera a Marrakech – cena libera), pranzi dal giorno 2 al giorno 11, tutte le attività descritte nel programma, ingressi ai monumenti, facchinaggio negli alberghi, mance nei ristoranti, farewell Dinner a Marrakech
Le quote non comprendono: tasse aeroportuali (€ 175 da confermare), iscrizione pratica (€ 60), pasti e bevande non menzionati nell’itinerario, escursioni facoltative e quanto non espressamente menzionato alla voce “Le quote comprendono”

... Pagina 2/2 ...
Affronterete la storia e i paesaggi del Marocco iniziando dai cosmopoliti porti di Essaouira e Tiznit. Il cuore pulsante di questi antichi snodi commerciali richiama con forza l’originale e dinamico entusiasmo intellettuale che per secoli hanno fatto di questa parte di Africa un bacino culturale unico.
Con una breve deviazione tra Tiznit e Tafraout scoprirete alcuni segni della continuità che caratterizza la civiltà berbera: i resti della fortezza di Illigh, una realtà praticamente sconosciuta che fu la capitale di un piccolo ma famoso regno berbero i cui commerci arrivarono fino a Timbuctù; la stessa dinamicità contraddistingue il gruppo berbero che incontrerete durante la tappa successiva nella valle degli Ammeln e gli abitanti delle oasi nascoste nella “Valle Incantata”. In entrambi i casi potrete gettare uno sguardo sulla vita tradizionale dei berberi e sul loro quotidiano oltre che godere della pacata ospitalità di alcune famiglie.
A bordo del fuoristrada lasciatevi incantare anche dai meravigliosi paesaggi selvaggi e impervi del Marocco, godete del fascino dell’oasi, che sembra nascere dalla contraddizione di un’apparente naturalità dietro alla quale secoli di lavoro duro e costante hanno permesso a simili angoli di paradiso di mantenersi in habitat, come lo stretto canyon della “Valle incantata” o all’interno degli Erg, le distese di dune sabbiose attraversate da pastori nomadi e cammellieri.

Maggiori informazioni:
www.viaggiinavventura.it
info@viaggiinavventura.it
Tel: 06/ 68308106


 Pubblicato da il 03/11/2009 - 4.246 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close