Cerca Hotel al miglior prezzo

Sciare all'estero: in Austria obbligatorie gomme da neve, pene severe!

Arriva l'inverno, e con una mobilità sempre più spinta, vuoi per lavoro o per vacanza può capitare di doversi muovere a cavallo dell'Arco alpino, con il rischio magari di incappare in qualche perturbazione foriera di maltempo e abbondanti nevicate. Ma oltre alla dotazione personale cui siamo abituati fare affidamento, ogni nazione ha la sua normativa specifica in caso di neve ed ecco quindi un'utile rassegna delle normative applicate dai paesi che gravitano intorno alla catena delle Alpi:

L'Austria è una nazione che tiene particolarmente alla sicurezza stradale, ed è sicuramente una delle più rigide riguardo la stagione invernale: infatti dal 1° novembre fino al 15 aprile tutti gli autoveicoli che hanno un peso inferiore alle 3,5 tonnellate devono aver montato i pneumatici invernali, cioè quelli chiamati comunemente con il nome di “gomme termiche”, e su tutte e 4 le ruote (e in buone condizioni). In caso di asfalto completamente ricoperto di neve o ghiaccio si possono utilizzare le catene, ma attenzione che su certi tipi di asfalto ne è vietato l'impiego. Quindi oltre che preoccuparvi di montare la “Vignette” autostradale controllate bene lo stato delle gomme anche perché l'efficiente polizia austriaca può infliggere multe a partire da 35 euro, ma può arrivare anche al sequestro del veicolo.

La Svizzera ha senza dubbio regole generali meno severe, ma quando viene esposto il cartello “catene obbligatorie” dovete averle con voi, pena l'impossibilità di proseguire e forti sanzioni amministrative. In alternativa dovete avere montato le gomme da neve sulle due ruote motrici. Anche la Francia non ha prescrizioni particolari, quindi non sussiste un obbligo di montare pneumatici di tipo invernale, a meno che di eventi nevosi in corso e quindi con la presenza di cartelli stradali specifici. In Francia si possono utilizzare ruote chiodate nel periodo compreso tra novembre e marzo, bisogna però evitare di superare i 90 km/h di velocità, e apporre un adesivo che segnala la presenza delle ruote chiodate.

Tornando sul versante orientale delle Alpi anche la Slovenia, come l'Austria affronta il problema neve con una certa rigidità: in questo caso l'obbligo dell'aver montato i pneumatici invernali va dal 15 di novembre fino al 15 di marzo, sempre per pesi inferiori alle 3 tonnellate e mezzo. Anche l'usura del pneumatico è importante e non sono ammessi battistrada con scanalature inferiori ai 3 mm di profondità. Anche i tedeschi pretendono un assetto invernale, che oltre alle gomme deve considerare il liquido antigelo nella vaschetta lavavetri. In particolari condizioni meteorologiche può venire richiesta la presenza delle catene a bordo, o montate sulle ruote motrici.
  •  

 Pubblicato da il 15/10/2009 - - ® Riproduzione vietata

close