Cerca Hotel al miglior prezzo

Alta Pusteria: un luogo da sogno per le vacanze primaverili ed estive!

Dal momento che ormai la stagione sciistica è terminata, è il momento ideale per programmare una vacanza attiva e rilassante al tempo stesso nel periodo primaverile o in quello estivo. E quale luogo migliore dell’Alto Adige, territorio a cui, diciamolo, manca solo il mare? Non mancano però le meravigliose Dolomiti, gli incredibili e suggestivi panorami, le meraviglie naturali, i laghi, i fiumi e le cascate, i bellissimi borghi e le incantevoli città, per non parlare dei castelli e della vasta rete escursionistica.
Qui, qualsiasi località scegliate, le vostre più alte aspettative non rimarranno deluse; lo stesso possiamo dirvi se sceglierete di soggiornare in questo splendido hotel a Dobbiaco con piscina, il Parkhotel Bellevue, un 4 stelle a conduzione familiare gestito dalla famiglia Fuchs fin dall’anno della sua costruzione, il 1901. Qui avrete a disposizione la piscina riscaldata a 28 °C, una vasta area wellness dove potrete scegliere tra saune, bagno di vapore, tepidarium, vasche Kneipp, sala relax, angolo del tè, trattamenti benessere di vario tipo ecc.

Cosa fare a Dobbiaco?

La città di Dobbiaco, che molti definiscono come “la porta delle Dolomiti”, si trova in Alta Pusteria, protetta dalle pareti delle Dolomiti, dalle Alpi dei Tauri occidentali e dalle Alpi Carniche.
Dobbiaco, la principale località dell’omonimo comune, è suddivisa in due parti: Dobbiaco Vecchia (Alt-Toblach), in posizione più elevata, e Dobbiaco Nuova (Neu-Toblach). Il comune, insieme a quelli di Auronzo di Cadore, Sesto e San Candido, è uno dei cosiddetti “comuni delle Tre Cime”.
È una località davvero splendida, tant’è che di essa il noto compositore boemo Gustav Mahler disse: “Dobbiaco è un luogo splendido, ideale per rigenerare il corpo e lo spirito…”.
Tante sono le cose che potrete fare soggiornando da queste parti. Vale per esempio la pena di ammirare il bellissimo Castel Herbstenburg, ubicato nei pressi della chiesa parrocchiale della città. Non è purtroppo visitabile internamente dato che è di proprietà privata. Altri edifici interessanti della città sono la Torre Rossa e Casa Englös.
Sicuramente interessante è l’escursione circolare del Lago di Dobbiaco; la partenza è il parcheggio a pagamento del Lago, ubicato all’inizio della Val di Landro; intorno al lago si trova un sentiero natura in 11 tappe con tabelle informative lungo il percorso che ha una lunghezza di 2.6 km.
Facilmente raggiungibile da Dobbiaco è poi il bellissimo Lago di Landro, dalle acque color verde turchese, situato nel cuore dello splendido Parco Naturale Tre Cime e confinante con il Parco Fanes-Senes-Braies; il panorama circostante è davvero mozzafiato.
Se vi piacciono i laghi, allora potreste mettere in ponte anche una gita allo splendido Lago di Braies, vi basteranno 20 minuti di auto.
A Dobbiaco si trova poi la più antica Via Crucis di tutto il Tirolo. Notevoli le 5 edicole di questo percorso risalenti alla prima metà del XVI sec. La Via Crucis di Dobbiaco è lunga 1.200 piedi (circa 400 m), la stessa lunghezza della via crucis di Gerusalemme.
La posizione in cui si trova Dobbiaco la rende una base ideale per bellissime escursioni nel Parco Naturale Tre Cime e nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. Troverete sentieri di tutti i tipi, facili e difficili, ma ugualmente suggestivi.
Non dimenticate infine che da Dobbiaco sono velocemente raggiungibili con l’auto altre splendide località dell’Alto Adige, come per esempio San Candido (10 minuti), Brunico (30 minuti), Monguelfo (10 minuti), Cortina d’Ampezzo (35 minuti), Novacella (70 minuti), Bressanone (70 minuti), Chiusa (80 minuti) e Vipiteno (90 minuti).
  •  

 Pubblicato da il 27/03/2024 - - ® Riproduzione vietata

20 Maggio 2024 La Fiera di Sant'Antonio a Goro

In pieno Delta del Po ferrarese, torna la Fiera di Sant’Antonio, ...

NOVITA' close