Cerca Hotel al miglior prezzo

In India la statua pił alta del mondo

L'India è in procinto di inaugurare la statua più alta del mondo: con i suoi 182 metri, la struttura si avvia a conquistare il primato planetario, superando i 153 metri di altezza del Buddha Zhōngyuán che deteneva il primato in territorio cinese.

Grande più o meno il doppio della Statua della Libertà, sarà presentata ufficialmente al mondo tra pochi giorni, il 31 ottobre: si chiamerà Statua dell'Unità, e rappresenterà un certo Sardar Patel.

Se questo nome dice poco o nulla alle nostre latitudini, in India è invece molto importante: si tratta non solo del primo vice primo ministro della storia del Paese, ma soprattutto di uno dei leader più importanti del movimento grazie al quale l'India fu in grado di ottenere l'indipendenza dall'Impero britannico nel 1947.

Un vero e proprio gigante che è stato realizzato nello stato del Gujarat: per intenderci, è lo stesso stato nel quale è stato primo ministro Narendra Modi, che poi è arrivato alla guida del governo indiano, ed è lo stato che ha dato i natali al grande Mahatma Gandhi anche lui protagonista della storia dell'indipendenza indiana.

Situata a 200 chilometri di distanza dalla città di Ahmedabad, la statua arriva a misurare fino a 240 metri di altezza complessivi, se si tiene conto anche del piedistallo. Al suo interno troverà spazio un museo ed un centro di ricerca.

Qualche paragone con altre costruzioni celebri può essere utile per avere un'idea della sua imponenza: a Torino, il Grattacielo Intesa Sanpaolo non va oltre i 167 metri; a Milano, la Torre Hadid si ferma a 177 metri, e cioè 5 metri sotto la statua. A New York, infine, la Statua della Libertà, senza piedistallo, è di appena - si fa per dire - 46 metri di aleza. Il peso del colosso di bronzo sarà pari a 1850 tonnellate complessive.

Il costo sostenuto per la realizzazione di questa statua non è certo ridotto: più o meno 350 milioni di euro, pari quasi a 30 miliardi di rupie. A volerne la costruzione è stato proprio Modi nel 2013, quando era ancora primo ministro del suo stato. Sardar Patel, oggi, è un personaggio storico riconosciuto da tutti gli indiani, anche se non può essere definito un nazionalista: ecco perché si è deciso per questo omaggio che vuole celebrare l'unità di tutta una nazione.

Attenzione però che il record potrebbe essere di effimera durata: non lontano da Mumbai è in costruzione una seconda statua dedicata a Shivaji, un principe marāthā del 17° secolo della città di Bajapur, che sarà eretta appena fuori della costa della città ed è previsto raggiungerà un altezza di 212 metri!
  •