Cerca Hotel al miglior prezzo

Ponte dell'Immacolata: in Slovenia tra benessere, natura, arte e mercatini

Avete già prenotato la vostra minivacanza per il prossimo Ponte dell’Immacolata, uno dei pochi che il calendario ancora ci regala, da soli, in coppia, con tutta la famiglia o con gli amici ?

Siete in cerca di idee al riguardo ? Avete per caso pensato alla Slovenia, una soluzione vicina e lontana al tempo stesso, appena al di là dei patri confini, una soluzione che per qualcuno potrebbe anche essere nuova?

La nostra vicina ai confini orientali, appena oltre ai valichi di Tarvisio e Trieste, è infatti abbastanza piccola per poterla esplorare con una vacanza di pochi giorni (appena più piccola della Lombardia) e offre un’incredibile scelta di attrattive, dal mare Adriatico alle eleganti città storiche, da un lago che più romantico non si può fino alla prima neve con gli sci ai piedi, dall’incanto sotterraneo della più famosa grotta europea, al fascino di una cena a base di cacciagione in un suggestivo castello medievale isolato su un’isola in mezzo ad un fiume, fino a qualche giorno di relax e di cura per il proprio corpo nella nazione con la maggior densità in assoluto di terme, tra saune, piscine e massaggi. Senza contare le gustose specialità di una raffinata cucina mitteleuropea a base di maiale, formaggi, salumi e funghi, le serate trascorse attorno ai tavoli verdi a tentare la fortuna nei rinomati casinò della Las Vegas d’Europa, ai suggestivi mercatini dell’Avvento pieni di prelibatezze gastronomiche, di vin brulè e di addobbi per l’albero di Natale e il presepe. La scelta risulta davvero piuttosto ampia e, soprattutto, decisamente economica: qualunque sia la vostra scelta, in Slovenia potrete concedervi una vacanza raffinata e gratificante a prezzi contenuti e senza fare piangere la carta di credito.

Portorose

Si può cominciare da Portoroz/Portorose, l’elegante perla balneare della breve riviera slovena sull’alto Adriatico, ad appena 25 km da Trieste, con un’ampia spiaggia sabbiosa di 5 km e un grande stabilimento termale con annesso attrezzato centro benessere che sfrutta per le terapie le acque salmastre marine. Tre notti con mezza pensione in un confortevole 3 stelle in doppia sull’elegante lungomare costano a partire da 150,00 euro, che salgono a 170 in un elegante 4 stelle.

Lubiana

Lubiana, ad appena 94 km di autostrada da Trieste, la giovane capitale slovena era già un importante caposaldo militare verso Est in epoca romana con il nome di Emona. E’ una bella e colta città mitteleuropea, certamente più asburgica che balcanica, piena di monumenti, di palazzi, di chiese e di piazze barocche e liberty, tagliata in due dal fiume carsico omonimo e dominata dall’alto dalla severa mole di un antico castello. Ma è soprattutto una città frizzante, piena di idee innovative e di giovani vivaci, di iniziative culturali, di locali sempre affollati, di gallerie d’arte; prima di Natale il centro storico si riempie di una magica atmosfera dovuta alle luminarie, al mercatino dell’Avvento, ai cortei di Babbo Gelo. Per tre giorni con mezza pensione in un hotel centrale a 3 stelle, dotato di beauty e fitness center, costano da 175,00 euro in doppia, da 235 in un 4 stelle.

Otocec

Otocec è il duecentesco castello medievale più romantico e meglio conservato che possiate mai immaginare: una macchia rossa (i tetti) e grigia (il castello) sepolta tra la vegetazione di un’isola in mezzo al fiume Krka, accessibile soltanto con due esili ponticelli, a metà strada tra Lubiana e Zagabria (158 km da Trieste). Sulle rive sorge invece un moderno hotel 4 stelle con centro relax e benessere dotato di ampia piscina termale, bagno turco e sauna finlandese, massaggi, aerobica e palestra, tennis, golf a 9 buche e maneggio. Nei dintorni parecchi monumenti artistici e storici. Tre giorni di mezza pensione costano appena da 139 euro in doppia, con accesso alle piscine dei vicini complessi termali di Smarjeske e Dolenjske Toplice, e possibilità di una cena presso l’elegante ristorante del castello.

Bled

Non meno suggestivo e romantico il lago alpino di Bled, rinomata località di villeggiatura slovena quasi al confine con Austria e Italia (Tarvisio dista 39 km) fin dalla metà del 1800, dominata da un lato dalla severa mole del castello medievale ubicato su una parete precipite sulle acque, e lo svettante campanile della seicentesca chiesa barocca dall’altra sull’isola in mezzo al lago. Le acque verdi smeraldo, dove si riflettono le montagne, vengono alimentate da sorgenti termali calde, ricche di magnesio, sali e calcio, che ne fecero uno dei primi centri termali e sportivi per la nobiltà asburgica, anche grazie alla ferrovia ViennaBled – Lubiana – Trieste. Per tre giorni con mezza pensione in hotel centrale a 4 stelle, dotato di centro benessere, si spende da 139,00 euro in doppia.

Kranjska Gora

Infine se siete amanti dello sci potrete misurarvi con la prima neve sulle celebri piste alpine di Kranjska Gora, nel cuore del parco nazionale del Triglav ad appena 19 km da Tarvisio, la stazione sciistica più ampia e meglio organizzata di tutta la Slovenia, dove si svolgono anche le gare di slalom di coppa del mondo; la vicina Planica ospita invece i giganteschi trampolini per lo sci. Alberghi e impianti costano decisamente meno che in Italia. Tre giorni di mezza pensione in hotel centrale 4 stelle vicino alle piste, attrezzato con wellness center e casinò, costa infatti da 165,00 euro in doppia.

Le offerte sono opera del tour operator vigevanese “Il Piccolo Tiglio” (tel. 0381. 72 098, www.ilpiccolotiglio.com), da 35 anni specialista sulla Slovenia e sulle altre nazioni dell’ex Iugoslavia con ben dodici diversi cataloghi, e possono essere prenotate presso le migliori agenzie di viaggi. Soggiorni analoghi, o anche più lunghi, vengono organizzati nelle stesse e anche in altre località slovene in occasione delle vacanze di Natale e Capodanno.
  •  

 Pubblicato da il 17/11/2015 - - ® Riproduzione vietata

close