Cerca Hotel al miglior prezzo

Abydos, Egitto: scoperta la tomba di un faraone sconosciuto, Senebkay

L'Egitto, a fatica, sta cercando di recuperare credibilità dal punto di vista turistico: dopo i moti di piazza, che hanno visto diverse fazioni fronteggiarsi durante gran parte del 2013, si spera che ora la situazione ritorni alla normalità, ora che la nuova costituzione è stata approvata dalla maggioranza della popolazione e ci sono le prospettive per un nuovo stabile corso politico per la nazione.

Quindi l'Egitto, si spera, tornerà una delle mete più gettonate dai turisti italiani, e per invogliarci ancora a tornare nella nazione del Mar Rosso è arrivata oggi una interessante, nuova, scoperta archeologica: lo scheletro di un nuovo faraone, fino a oggi sconosciuto, assieme al suo luogo di sepoltura, è stato identificato fra le tombe di altri re egiziani, e gli archeologi affermano che si tratta solo la prima di una serie di scoperte “reali”.

Il nome del faraone, Senebkay, è stato trovato inciso sulla parete di una camera sepolcrale che fa parte del sito archeologico di Abydos , vicino alla città meridionale di Sohag . Frammenti del suo nome erano in realtà apparsi in una lista dei re e regine egiziani, ma fino ad oggi nessuna altra traccia di Senebkay era mai stata identificata! Dall'analisi preliminare dei suoi resti, il corpo era stato mummificato, ma probabilmente la tomba era stata profanata in precedenza.

Si tratta di un faraone vissuto circa 3.650 anni fa, durante il secondo periodo intermedio della storia dell'antico Egitto. Quella era un'epoca in cui molti governanti si contendevano il potere, ponendo le basi per la nascita del Nuovo Regno dell'Egitto che si affermò intorno al 1.550 a.C.
La tomba di Senebkay è stato trovata all'inizio di questo mese da un team di archeologi guidato da Josef Wegner, della University of Pennsylvania. La scoperta è stata fatta mentre gli archeologici lavoravano alla tomba di un altro faraone, Sekhemra-Khutawy, vissuto in precedenza.

Il ritrovamento ha eccitato gli esperti di archeologia egiziana: il sito di Abydos non è ancora stato completamente esplorato, e le zone ancora “vergini” potrebbero quindi nascondere i resti di una intera dinastia faraonica precedentemente sconosciuta! Per lo meno, trovato un re, sarà abbastanza facile trovare i luoghi della sepoltura della regina e dei servi più fedeli, figure che spesso accompagnano le tombe di un faraone.

Ricordiamo che Abydos si trova lungo il Nilo, in quello che viene chiamato come “Alto Egitto”, e si trova a metà strada circa tra Menfi e Assuan ed è quindi visitato da molte crociere sul Nilo.
  •  
close