Cerca Hotel al miglior prezzo

Alert di viaggio: Epidemia di febbre Dengue a Madeira

Notizie preoccupanti arrivano dall'isola di Madeira, territorio del Portogallo in pieno oceano Atlantico, a nord-ovest delle isole Canarie: almeno diciotto persone sono state confermate come affette da febbre dengue, con casi in tutto l'arcipelago portoghese di Madeira e, probabilmente, altri 191 individui hanno i sintomi di questa malattia, che viene trasmessa dalla puntura di alcune specie di zanzare.

Le autorità sanitarie di Madeira stanno attuando misure di controllo e prevenzione, ed hanno lanciato una campagna di sensibilizzazione per turisti e cittadini. Si tratta comunque del primo focolaio di questa malattia tropicale, mai registrato sull'isola di villeggiatura. Sottolineiamo comunque che Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) non ha ancora raccomandato restrizioni ai viaggi o al turismo su Madeira, ma suggerisce di adottare le classiche difese contro le zanzare, e cioè indumenti che coprano bracce e gambe, e l'utilizzo di repellenti, facendo più attenzione alle ore del giorno, quelle in cui la specie portatrice del virus (Aedes Aegypti) è più attiva.

La dengue può causare sintomi clinici di una lieve malattia simil-influenzale, ma in alcuni casi evolvere in una malattia più grave. con febbre elevata e dolore alle ossa e può, a volte,portare a gravi complicazioni in individui delibitati da altre patologie. La malattia si manifesta soprattutto nel sud-est asiatico e del Pacifico occidentale, dove la aedes aegypti prospera nel clima tropicale, ma la sua diffusione altrove, negli ultimi anni, è conseguenza della globalizzazione. Le zanzare di questa specie sono in genere attive tra le latitudini +35° / -35°, ma in teria nella stagione calda possono spingersi fino ad oltre 45°, e fino ad altitudini di 1.000 metri.

Negli ultimi 50 anni si sono registrati 30 casi di epidemie di dengue in tutto il mondo, persino in Europa: le prime trasmissioni locali di febbre dengue in Europa sono state in Francia e in Croazia nel 2010, e all'inizio di quest'anno, i funzionari della sanità greca, hanno attribuito la morte di un uomo di 80 anni, a questo tipo di virus

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha consigliato alle autorità delle zone geografiche "contigue" a Madera, come ad esempio alle isole Canarie ed Azzorre, così come altri Stati membri dell'UE, a considerare di intensificare il monitoraggio della malattia studiando più attentamente la diffusione delle popolazioni di zanzare della specie Aedes nei loro territori.

In effetti l'unica prevenzione è la bonifica delle località da queste zanzare, dato che non esistono farmaci o vaccini specifici per la febbre Dengue. Quindi, chiunque sviluppi febbre o sintomi influenzali entro due settimane dal rientro dal viaggio, specie nelle zone dell'Arcipelago di Madeira, è pregato di contattare i servizi sanitari, segnalando i luoghi frequentati durante la propria vacanza.
  •  
close