Cerca Hotel al miglior prezzo

Il mare più pulito d'Europa è quello di Cipro, Malta, Croazia e Grecia

Pagina 1/2

Sono stati valutati ben 22.000 singoli siti, tra spiagge marine e lacustri, fiumi ed isole sparse un po' ovunque nel vecchio continente, ma alla fine il quadro che emerge è davvero incoraggiante: oltre 9 spiagge su 10, in Europa, hanno superato i test europei sulla qualità delle acque, e sono quindi adatti ad una sicura e gratificante vacanza balneare!

E' ciò che emerge dall'ultima relazione sullo stato delle acque, appena pubblicata dall'EEA l'Agenzia Europea per l'Ambiente, che poco dopo la recente assegnazione delle Bandiere Blu aggiunge un ulteriore tassello sulla situazione reale dei mari del vecchio continente. I siti in Europa che hanno dimostrato di possedere i requisiti minimi per garantire bagni sicuri ai turisti, raggiungono quest'anno il notevole valore del 92,1% dei casi, un record assoluto da quando, dal 1990, lo stato delle acque europee vengono monitorate.

Non solo, anche selezionando le località con il criterio dell'eccellenza, il numero di spiagge rimane ancora molto alto, in pratica quasi 8 spiagge su 10 (il 77,1%) possono vantare acque di eccellente qualità, in grado quindi di soddisfare i parametri più esigenti in termini di purezza chimica e batteriologica. Esiste infatti una direttiva europea sulla balneazione datata 2006, che dovrà essere attuata senza deroghe entro il 2014. Nello studio effettuato oltre i due terzi delle acque analizzate provengono da siti costieri, il resto sono relativi a campionamenti fatti su laghi e fiumi del vecchio continente. Tra i batteri ricercati l'escherichia coli ed eventuali enterococchi intestinali, indicatori di presenza di scarichi non ben depurati, o di allevamenti zootecnici nelle vicinanze.

Analizzando i risultati più in dettaglio, sono in particolare le acque del Mediterraneo centro-orientale a possedere una marcia in più rispetto a quelle del resto del continente. Proprio riferendosi all'eccellenza, e cioè selezionando in modo rigoroso rispetto ai parametri guida più severi, emerge che destinazioni come Malta, la Croazia, la Grecia e soprattutto l'isola di Cipro presentino ciascuna mediamente almeno 9 spiagge su 10 con acque conformi alle tabelle di massima qualità.
... Pagina 2/2 ...
Per le vostre vacanze 2012, se volete avere quasi la certezza di un mare al top, queste sono le mete migliori, specialmente per le famiglie più esigenti, che vogliono garanzie di mari puliti per i loro figli. C'è comunque da dire che anche l'Italia esce a testa alta, con oltre l'80% di acque ad elevata qualità, allo stesso livello ella Spagna e del Portogallo.

Se invece analizziamo la classifica dalle retrovie, alcune destinanzioni sembrano effettivamente meno raccomandabili, per lo meno per quanto riguarda la qualità delle acque: sulle rive del Mar Nero la Bulgaria risulta mediamente sotto media. Come anche nel nord Europa la percentuale di spiagge di qualità diminuisce sia in Olanda che per il Belgio come per quanto riguarda anche la Lettonia, che si affaccia sul Mar Baltico. Anche il Lussemburgo, ovviamente per le sue acque interne, si posiziona nelle zone basse della classifica. Senza allarmismi comunque: solo il 2% delle acque è risultato non idoneo alla balneazione in Europa!

Sul sito del WISE (The Water Information System for Europe) la ricerca completa.

 Pubblicato da il 25/05/2012 - 6.525 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittà World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close