Cerca Hotel al miglior prezzo

Lo Stabilimento termale di Pitinum Thermae a Macerata Feltria

Pitinum Thermae lo stabilimento termale di Macerata Feltria, in provincia di Pesaro-Urbino nelle Marche. Grazie alle acque della sorgente Certalto qui si effettuano cure idropiniche, varie tipologie di cure termali e percorsi benessere.

Pitinum Thermae sono lo stabilimento termale di Macerata Feltria in provincia di Pesaro-Urbino, fra le ridenti colline del Montefeltro e allo stesso tempo ad una manciata di km dal mare della costa adriatica. Si tratta di uno dei quattro stabilimenti della provincia assieme alle Terme di Fano, a quelle di Montegrimano e alle Terme di Raffaello, ed è uno dei più moderni tra gli impianti termali della regione Marche.

Nonostante trattamenti all’avanguardia e strutture di recente costruzione tuttavia, lo stabilimento desidera richiamare nelle atmosfere e nei percorsi curativi e di benessere le tradizioni termali degli antichi romani, come reso esplicito sin dalla denominazione di Pitinum Thermae che richiama quello dell’antica colonia romana di Pitinum Pisaurense, le cui vaste e suggestive rovine archeologiche sorgono a poca distanza.

Acque e trattamenti termali

Lo stabilimento è alimentato dalle acque della sorgente Certalto, ipotermale in quanto sgorga ad una temperatura di 12 gradi, talmente ricca di minerali da essere classificata come solfurea, solfata, bicarbonata e calcio-magnesiaca. Per l’elevato contenuto di idrogeno solforato è inoltre definita a medio-alto grado sulfureo ed è molto tollerabile dall’organismo, rendendola ideale nelle cure termali dei soggetti fisicamente più delicati come anziani e bambini. Presenta efficacia anticatarrale, antinfiammatoria, antiossidante, decongestionante e stimolante del sistema immunitario, ma anche antisettica e viene ritenuta ottima nei casi di stipsi grazie al suo effetto lassativo, nei casi di diabete e come rimedio energizzante e tonificante per il sistema muscolare grazie alle notevoli concentrazioni di magnesio. Oltre che per la stipsi cronica si rivela efficace contro le disfunzioni epatiche, le affezioni gastro-intestinali e nei trattamenti anti- invecchiamento grazie alla sua capacità di ridurre i radicali liberi presenti nell’organismo.

Grazie alla sua leggerezza ed alla sua particolare efficacia depurativa sull’organismo, l’acqua sulfurea dello stabilimento viene impiegata principalmente come bibita termale nell’ambito della cura idropinica, consentendo di eliminare velocemente le scorie renali, intestinali, della pelle e dei polmoni. Grazie all’elevato grado solfidrometrico, inoltre, è molto utile anche nell’ambito della balneoterapia, dato che cicli di bagni in piscina termale consentono allo zolfo in sospensione di agire efficacemente contro le principali patologie dermatologiche come psoriasi, dermatite e vitiligine, ma anche in caso di esiti di ustioni, malattie artroreumatiche e vasculopatie inclusi gli inestetismi della pelle tipo cellulite, grazie a vasche a temperature differenziate che variano dai 30 ai 37 gradi.

L’acqua della fonte Certalto è particolarmente versatile a livello curativo in quanto, ottima per i bagni e le cure idropiniche, si presta ad un efficace utilizzo anche sotto forma di inalazioni, insufflazioni endotimpaniche, ventilazioni polmonari, fangoterapia e cure ginecologiche tramite irrigazioni vaginali.

Presso lo stabilimento è presente una apposita sezione dedicata ai trattamenti wellness ed estetici, denominato Pitinum Thermae Spa che comprende il centro estetico in cui vengono eseguiti i trattamenti viso, corpo, mani e piedi contro gli inestetismi, i massaggi, ma soprattutto specifici trattamenti wellness come la piscina termale con idromassaggio all’interno di due vasche con acqua sulfurea. Delle due, una è alla temperatura di 36 gradi per mantenere l’acqua alla temperatura corporea, ed è maggiormente indicata in casi di patologie reumatiche, mentre l’altra a 30 gradi è particolarmente indicata per quanti soffrono di insufficienza venosa cronica o per gli inestetismi della pelle come la cellulite.

L’altro principale trattamento Spa è rappresentato dal grottino termale, cioè il bagno di vapore che si svolge all’interno di un apposito locale che riproduce le condizioni presenti nelle stufe termali naturali e in cui si pratica la classica antroterapia. In questo caso il trattamento ha prevalentemente finalità di rilassamento e di depurazione delle pelle e delle vie respiratorie, e di rassodamento della cute grazie all’umidità pari al 100% che forma una condensa dalla temperatura pari a circa 40/45 gradi.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via Ubaldini 7 – 61029 Urbino (PU)

tel. 0722 351477
www.pitinumthermae.it


Come arrivare Il modo più comodo per arrivare alle Terme di Macerata Feltria è l’auto o un altro mezzo di spostamento autonomo. Con un proprio mezzo infatti è possibile percorrere comodamente l’Autostrada A14 Adriatica fino all’altezza di Pesaro, da cui poi si devia verso l’interno in direzione di Macerata Feltria, per un tragitto di una cinquantina di km per un tempo di percorrenza di circa un’ora.
Coi mezzi pubblici il tragitto risulta un po' più complesso in quanto è necessario raggiungere prima Pesaro, e poi prendere il bus della linea 45 che, in circa un’ora e mezza lascia a duecento metri di distanza dallo stabilimento.