Cerca Hotel al miglior prezzo

Le Terme dell'Agriturismo al Villaggio Salute Pił di Monterenzio

Il Villaggio della Salute a Monterenzio grazie allo stabilimento termale offre due sorgenti di acque minerali ed anche un parco divertimenti acquatici.

Lo stabilimento “Terme dell’Agriturismo” di Monterenzio si trova in provincia di Bologna, a metà strada fra il capoluogo ed il confine con la Toscana, che distano entrambi una quindicina di km. Il complesso termale è dunque collocato sulle prime pendici dell’Appennino Tosco-Emiliano, in una località in cui la scarsissima urbanizzazione ed antropizzazione consente ai visitatori di gustare il benessere delle acque termali in un ambiente tranquillo, ricco di verde e soprattutto in cui i ritmi di vita sono ancora lenti e lontani dallo stress quotidiano e dai ritmi frenetici delle grandi città.

Lo stabilimento fa inoltre parte di un ampio complesso dedicato alla salute ed al benessere che prende il nome di Villaggio della Salute Più, un vastissimo resort che comprende, oltre all’impianto prettamente termale, anche l’Oasi termale di Zello, l’Aquapark e l’agriturismo circostante. L’elevata qualità della proposta termale e dei trattamenti sia salutari che rilassanti offerti, è peraltro garantita dal fatto che le Terme dell’Agriturismo fanno parte del prestigioso circuito del benessere che prende il nome di Mare Termale Bolognese, e racchiude al suo interno tutti gli stabilimenti del capoluogo e della sua provincia.

Storia dello stabilimento termale

La storia del moderno complesso detto Villaggio della Salute Più inizia sostanzialmente nel 1992 quando il gruppo Essepienne acquista 17 poderi nella Valle del Sillaro, precedentemente destinati a discarica, ed inizia la realizzazione dell’ecosistema protetto in cui vengono piantato 30.000 alberi, praticata l’agricoltura biologica e reintrodotti tutti gli animali domestici e selvatici tipico della zona.

Nel 1997 nasce per primo l’agriturismo, poi segue l’ambulatorio medico, quindi segue la ricerca delle fonti termali nella valle di Sassuno e nella zona di Zello. Vengono infatti trovare tre sorgenti termali di acqua solfata, di cui due solfato calciche ed una sulfurea, che vengono portate ad alimentare la prima piscina termale tramite una condotta sotterranea, mentre negli anni 2000 viene dato il via alla realizzazione dei laghi che costituiranno i bacini in cui è ospitata la zona sportiva dell’Aquapark.

Acque e trattamenti termali

Gli impianti termali di Monterenzio sono alimentati da due sorgenti di acqua minerale naturale: la sorgente termale del Dragone e quella di Zello. La prima è un’acqua termale solfato calcica, e possiede origine vulcanica, dato che sgorga alle falde di un piccolo vulcano ancora attivo posto nella valle del fiume Sillaro, cioè appunto il vulcano Dragone, che si trova a cinque km dal Villaggio della Salute. Si tratta di un’acqua che possiede spiccata efficacia anti-aging e viene quindi usata non solo per i trattamenti terapeutici ma anche per quelli wellness ed estetici.

E’ un’acqua ad elevato tenore alcalino e presenta un elevato residuo fisso, dunque le sue funzioni depurative e rigeneranti sull’attività mitocondriale risultano particolarmente elevate, contribuendo ad una notevole eliminazione delle scorie note come “radicali liberi”, colpevoli dell’invecchiamento. L’acqua termale della fonte Zello è di recente certificazione come acqua medicamentosa, in quanto riconosciuta quale acqua termale solo nel 2014, sebbene sia da secoli nota come “fonte degli ubriachi”, in quanto ritenuta in grado di ristabilire l’equilibrio psico-fisico dopo grandi bevute di alcool. E’ caratterizzata da un elevatissimo tenore in acido solfidrico, ed è quindi classificata come acqua termale sulfurea, che può essere bevuta direttamente alla fonte quale bibita nell’ambito della cura idropinica, direttamente all’interno dell’Oasi di Zello.

Oltre ai bagni in piscina termale, alla gamma completa dei fanghi, da quello disintossicante per il fegato a quello linfodrenante anticellulite passando per quello dedicato alla cura della sinusite, ed alle inalazioni con aerosol, è presente una beauty farm che propone un menù di massaggi, di trattamenti corpo e trattamenti viso. Vengono inoltre proposti percorsi detox integrati per la liberazione da condizionamenti psicofisici quali fumo, farmaci e altre dipendenze grazie a bagni termali, fitness, ecoterapie; inoltre spa e medicina estetica, cure rigenerative, remise en forme, cure dello stress e dei blocchi biofisici causate da squilibri endocrini o metabolici.

Informazioni utili per visitare le Terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via Sillaro, 27, 40050 Monterenzio BO
tel. 051 929791
villaggiodellasalutepiu.it


Come arrivare
Per arrivare alle Terme dell’Agriturismo il metodo più veloce e comodo è sicuramente rappresentato dal viaggiare con un mezzo di spsotamento autonomo quale un auto propria/a noleggio oppure moto e camper. In questo caso, si percorre prima il tratto dell’A1 che collega Bologna a Firenze fino all’uscita di Sasso Marconi, per poi seguire le indicazioni per Monterenzio e la cosiddetta Fitness Valley. A causa degli scarsi collegamenti della zona, usare i mezzi pubblici risulta invece più problematico: con un’ora e mezzo di viaggio tuttavia, è possibile arrivare a Monterenzio con cambio a Castel San Pietro, ma bisogna poi mettere in preventivo un ulteriore corsa in bus fino alle Terme.

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close