Foto 1 di 93

Tour in Sudan nel Regno dei Faraoni neri attraverso il deserto del Sahara

5 Vota   

1° immagine: Come Indiana Jones nel sito Archeologico del Jebel Barkal Sudan - Uno degli aspetti più affascinanti di un tour nel Sudan è prorio l'archeologia, dato che i siti non sono illuminati e quindi ci si trasforma in veri archeologi esplorando con le torce le camere funerarie ed i templi come questo in fotografia, il Tempio di Amon, a Karima - Per ulteriori informazioni: I viaggi di Maurizo Levi ed in particolare il Tour del Regno dei Faraoni Neri

Grazie al tour operator I Viaggi di Maurizio Levi, abbiamo compiuto questo magnifico itinerario la primavera scorsa, e ve lo proponiamo a partire da questo autunno, dato che, dal punto di vista climatico, da ottobre fino ad aprile inizia il periodo migliore per avventurarsi nel deserto del Sahara.

Il Sudan che non è molto conosciuto dai viaggiatori italiani è invece una miniera di luoghi dal grande fascino, che riesce a coniugare bellezze naturali con siti storici ed archeologici di livello mondiale. Tutt'intorno al percorso del fiume Nilo e le sue cateratte, antiche città si rivelano con il loro bagaglio di templi, necropoli, e con villaggi che sembrano essere stati dimenticati dal tempo, in cui la vita rurale degli abitanti conserva ancora le proprie tradizioni millenarie.

Il Sudan è anche una meta sicura, il viaggio che abbiamo compiuto è partito da Khartoum, dove abbiamo visitato il Museo Nazionale, toccando Omdurman, l'antica capitale, e poi salendo verso la Nubia, l'antica regione in cui gli egiziani estraevano l'oro (Nub) da cui ne deriva il nome. Qui il territorio è tranquillo, lontano dalle tensioni del Darfur, o dai confini con paesi inquieti come il Mali, e l'ospitalità del popolo sudanese è davvero commovente. Seguendo il percorso del Nilo, a ritroso, abbiamo visitato le cave di granito di Tombos (3a cataratta), i siti intorno a Old Dongola con le importanti testimonianze paleocristiane della regione, abbiamo poi raggiunto Karima esplorando il sito archeologico della montagna sacra del Sudan, il Gebel Barkal, e le necropoli di Nuri ed El Kurru.

Il viaggio si è poi concluso nella zona a sud della sesta cateratta, dove abbiamo esplorato il magnifico sito di Meroe con la famosa Necropoli reale, ed i templi vicino a Nagaa e Mussawarat, dove abbiamo definitivamente saziato la nostra fame di archeologia. Un viaggio indimenticabile e di grande valore artistico e culturale, che vogliamo celebrare, nelle pagine seguenti, con gli scatti di questa galleria fotografica!

Ricordiamo che Maurizio Levi organizza due partenze mensili di gruppo, con il tour denominato Il Regno dei Faraoni Neri, con voli di linea operati da Lufthansa, dagli aeroporti di Milano e Roma da ottobre con alloggio e pensione completa in rest house e campo tendato, guida italiana, e quote a partire da 2.850 euro in doppia; possibilità di estensione di 2 giorni per la visita del sito paleocristiano di Old Dongola e dei villaggi nubiani sul Nilo. Ricordiamo che inoltre In Nubia. la  Viaggi Levi organizza altri itinerari di varia durata.

Per ulteriori informazioni: I viaggi di Maurizo Levi

Condividi: