Cerca Hotel al miglior prezzo

SkyCar: sono in arrivo le auto volanti

Le auto volanti potranno diventare presto disponibili per i clienti, e chissà che possa nascere una nuova forma di turismo! Due progetti in questo settore hanno recentemente richiamato l'attenzione del mondo. Il primo è quello della SkyCar Expedition. Il team che sta dietro a questa spedizione, dichiara di avere costruito, primo al mondo, una automobile volante a bio combustibile. La loro intenzione è quella di utilizzare la SkyCar per viaggiare da Londra a Tombouctou (Timbuktu) , attraverso il deserto del Sahara. Sono pronti per il viaggio già da metà gennaio. La vettura è stata progettata da Giles Cardozo in 18 mesi e il costo è stato di 50.000 sterline, circa 55.000 euro. E 'stato il rapido sviluppo della tecnologia delle ali flessibili, che ha reso possibile questo progetto.

L'automobile ha un paracadute nel suo bagagliaio che può essere facilmente spiegato. Essa ha anche un grande ventilatore montato sul suo posteriore. Il veicolo ha bisogno di una pista lunga oltre 200 metri per il decollo. Una volta a bordo si può salire a un altitudine massima di 4,572 m (15.000 piedi)m con una velocità di crociera di 110 km / h e lun raggio di azione di 300 km. Il team stima che volerà per circa il 40 per cento del viaggio. Quando si trova a terra il veicolo possiede una velocità massima di 180 km / h. L'auto verrà pilotata da Neil Laughton e Giles Cardozo sarà il co-pilota.

Un altro progetto di auto volante arriva dagli Stati Uniti e da una società di Boston chiamata Terrafugia. La società, fondata da un gruppo di studenti del MIT nel 2006, ha già 40 ordini per il loro modello di auto di "transizione" (Transition Cars), che loro preferiscono chiamare come "aeromobili da strada". Si tratta di un aereo biposto che assomiglia ad una macchina, che ha ali che possono essere ripiegate. La società sta per vendere questa macchina per 194,000 dollari, circa 145.000 euro.

Come la SkyCar, la “Transition” è stata costruita grazie al rapido sviluppo dei nuovi materiali, ma anche grazie ai cambiamenti delle regole di volo negli Stati Uniti. Nel 2004, la Federal Aviation Administration ha formato una nuova categoria di aeromobili e di licenze per l'aviazione sportiva. È più facile ora per ottenere una licenza di pilota sportivo anziché le licenze di pilota privato o commerciale. La FAA sperava che questi cambiamenti portassero ad un maggior numero di persone in grado di volare, avvicinandoli in futuro al mondo del volo degli aerei di linea. Quello che non potevano aspettarsi era che tale licenza avrebbe reso possibile il successo commerciale delle automobili volanti.

Fonte: Tourism Review
  •  

 Pubblicato da il 03/02/2009 - 1.984 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close