Cerca Hotel al miglior prezzo

Inps vacanze senior: il bando pensionati per la villeggiatura gratis

L'Inps questa estate pagherà le vacanze ai pensionati. No, non a tutti, ma solo ai vincitori del concorso indetto dall'ente, che avanno diritto a un contributo per un soggiorno a luglio, ad agosto o a settembre in Italia o in un Paese straniero.

Inps vacanze senior

Il contributo di Estate INPSieme Senior verrà attribuito in funzione di una graduatoria basata sull'Isee della famiglia, in ordine crescente, dal reddito più basso a quello più alto, tenendo conto delle priorità di accesso ai soggetti disabili che sono tutelati dalla legge 104. Il pacchetto turistico non includerà unicamente i costi del viaggio, ma anche quelli del vitto, dell'alloggio, delle escursioni, delle attività sportive e di un corso di formazione.

L'iniziativa fa parte del concorso Estate INPSieme Senior 2018, che prevede l'assegnazione di un premio in denaro che vada a coprire in misura parziale o totale i costi di un pacchetto vacanze di cui usufruire in una località culturale, termale, montana o marina, inclusa la polizza assicurativa.

Come vincere la vacanza gratis

Per candidarsi è necessario affrettarsi, dal momento che il termine ultimo da rispettare è quello del 26 marzo: per la scelta della location ci si affiderà alle offerte delle agenzie di viaggio e dei tour operator. In tutto saranno 4mila i pensionati che potranno beneficiare di tale opportunità: ovviamente in caso di vincita non viaggeranno da soli, ma saranno accompagnati dal rispettivi partner (se sposati o se uniti civilmente) e dagli eventuali figli disabili, a condizione che essi siano conviventi.

A questo link è possibile inoltrare la domanda.

Come detto, il pacchetto include anche un corso di formazione: si tratta, in particolare, di un corso a tema che dovrà essere frequentato nel corso della vacanza e che dovrà durare non meno di dieci ore.

I vincitori potranno decidere se frequentare un corso di musica, di pittura, di disegno, di pasticceria, di cucina, di informatica, e così via, ma tra le opzioni a disposizione ci sono anche il ballo, le attività sportive, ed altre attività ludico-ricreative come gli scacchi, i giochi di carte e la dama.

Quali pensionati possono accedere al bando

Chi fosse interessato a partecipare al concorso deve recarsi sul sito web dell'Inps e inoltrare la richiesta entro le 12 di lunedì prossimo, 26 marzo 2018. Sono ammessi gli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, gli iscritti alla Gestione Fondo ex Ipost e gli utenti della Gestione dipendenti pubblici: per la prima categoria sono previsti soggiorni di 8 giorni e 7 notti per un totale di 1000 posti; per la seconda categoria sono previsti soggiorni di 15 giorni e 14 notti per un totale di 250 posti; per la terza categoria sono previsti soggiorni di 15 giorni e 14 notti per un totale di 2000 posti.

L'importo massimo a cui si ha diritto per i viaggi di due settimane è pari a 1.400 euro, mentre è di 800 euro per i soggiorni di una settimana.

L'ente previdenziale calcolerà le somme che saranno stanziate in percentuale in funzione della cifra più bassa tra il massimo che può essere erogato e il prezzo del soggiorno, in base all'Isee del nucleo familiare: ovviamente il contributo maggiore sarà attribuito a coloro che hanno un reddito inferiore. Il rimborso concesso non supererà in ogni caso il valore dell'80% della vacanza.

Leggi anche il ns articolo su dove vivere all'estero da pensionati.
  •