Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Sherlock Holmes Museum

Sherlok Holmes Museum: in Baker Street 221B a Londra, la casa del detective

Pagina 1/2

Nelle giornate uggiose, a Londra, si possono trovare tantissimi musei dove rifugiarsi, e scoprire qualcosa di interessante da vedere, tra un rovescio di pioggia e l'altro. E' il caso anche di Baker Street, un nome che ci riporta nel cuore della Capitale dell'inghilterra, e più precisamente a Westminster, dove si trova questa strada che, grazie al genio letterario di Sir Arthur Conan Doyle, si lega in modo indissolubile alla figura di Sherlock Holmes: nei celebri racconti e romanzi, il detective visse assieme al dottor Watson in una casa vittoriana del civico 221b, tra il 1881 e il 1904. Ora a questo indirizzo di Baker Street si trova The Sherlock Holmes Museum, all'interno di una casa storica costruita nel 1815 ed inserita dal governo britannico nella lista dei patrimoni architettonici e culturali da preservare.

Visitare il Museo di Sherlock Holmes a Londra è un occasione per vivere le atmosfere londinesi di fine '800, dato che l'interno della casa è stato fedelmente mantenuto per i posteri, e organizzato con esatte corrispondenze alle descrizioni delle varie storie pubblicate sulle imprese dell'arguto investigatore. Pagato il bigleitto di ingresso, il vostro obiettivo primario sarà lo studio di Holmes, che si affaccia sulla famosa Baker Street e che è stato immortalato in tantissimi film: si trova al 1° piano ragiungibile una  una rampa di 17 scalini. E' il luogo dove sono nate le geniali deduzioni di Sherlok, ed è bello immaginarlo sulla sedia, con la pipa tra le labbra, metnre davanti al caminetto mette in fila gli indizi per trovare una soluzione al caso.

In effetti una volta entrati nel museo, i visitatori possono vivere le atmosfere dei libri di Doyle, come ad esempio avere l'emozione di sedersi sulla poltrona di Sherlock Holmes (la pipa da fumare dovrete portarvela voi da casa!), fedelmente posizionata, come nei racconti accanto al fuoco, oppure visitare la camera da letto adiacente allo studio. Gli ambienti sono stati ricreati in modo rigoroso alle descrizioni dei racconti, e con oggetti d'epoca, lasciati al loro posto come se l'investigatore e il suo asistente vivessero ancora all'interno: la fedele pipa, la lente di ingrandimento, il suo cappello da caccia, il violino, le attrezzature chimiche, il blocco degli appunti e tanti altri oggetti ancora.

La camera da letto del dottor Watson si trova invece al 2 ° piano e si affaccia su un piccolo cortile sul retro della casa, mentre di fronte a questa camera si trova la stanza di Mrs Hudson, e cioè la padrona della locanda che preparava i pasti ed era mpegnata nei lavori domestici per i suoi due famosi inquilini. In queste due camere si trovano effetti personali e carte private del grande detective oltre che una varietà di reperti relativi ai suoi casi risolti più noti. Una chicca è il diario del dottor Watson, che contiene delle note manoscritte ed estratti dalla famosa avventura del libro il Mastino dei Baskerville.

Le sale espostive al terzo piano sono state aggiornate, con l'inserimento di realistici modelli in cera che ricopstruiscono alcune scene delle storie di Sherlock Holmes.Qui potrete vedere, in piedi e nella stessa stanza Sherlock Holmes e il professor Moriarty, il suo celeberrimo nemico, un genio del crimine. Poi si può visitare il ripostiglio in soffitta, dove sono ancora visibili i bauli e le valigie utilizzate nei viaggi dai due celebri, anche se immaginari, inquilini.

Sembra quasi assurdo, ma i gestori del museo si sentono spesso chiedere dai visitatori se Sherlock Holmes e il dottor Watson hanno realmente vissuto nella casa, dimenticando che si tratta di due personaggi della immaginazione di Sir Arthur Conan Doyle. Certo che la ricostruzione è così precisa e ben organizzata, che effettivamente fornisce un certo realismo alle scene! Di certo c'è che la casa fu abitata nella seconda metà dell'800 e all'inizo del '900, cioè nei periodi descritti nei racconti di Sherlok Holmes.

... Pagina 2/2 ... Prima di lasciare il muso non dimenticate di fare un salto al Museum Shop, che si trova al piano terra dell'abitazione al 221B di Baker Street, e che contiene una collezione unica di regali e oggetti d'antiquariato. Ovviamente sarà presente Mrs Hudson, sempre diponibile ad assistere i visitatori con le loro richieste particolari.

Informazioni utili
L'uscita della metro è quella di Baker Street, comune a 5 linee: Bakerloo, Circle, Jubilee, Metropolitan e Hammersmith & City line
Lo Sherlock Holmes Museum è aperto tutti i giorni dell'anno, tranne il giorno di Natale, dalle 9.30 - 18:00. E 'gestito dai membri della Sherlock Holmes Society. E' possibile fotografare e compiere riprese video, solamente per uso personale.
Il Biglietto di ingresso costa 6 sterline
Il biglietto ridotto, per i minori di anni 16 costa 4 sterline.
Sconto del 10% per i gruppi di oltre 10 visitatori
Sito web: www.sherlock-holmes.co.uk/

 Pubblicato da il 02/07/2012 - 30.988 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
07 Agosto 2017 Cinecittà World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close