Cerca Hotel al miglior prezzo

Place des Vosges, la storia e le attrazioni della piazza più antica di Parigi

La piazza più antica di Parigi è Place des Vosges nel quartiere di Marais e le sue gallerie d'arte.

Nel cuore del quartiere Le Marais, lì dove l’animo giovane di Parigi viene fuori senza indugi, sorge Place des Vosges. Bella, vivace, raffinata, ammantata da quell’inconfondibile charme parigino che, in un mix perfetto di eleganza e maestosità, pare avvolgere ogni buon viaggiatore che posa gli occhi sulla sua figura. Perfetta, come le case tutte allineate che avanzano lungo la simmetria della sua corporatura immobile e teneramente austera, dolce, come gli alberi e i cespugli variopinti che sbocciano in primavera, mostrando i loro fiori più belli, ed infine attraente, come la più bella dea al cui sguardo non ci si può sottrarre.

Forse in questo sta il segreto della fama che Place des Vosges tramanda ormai da decenni, da quando qui, in questo angolo di Parigi solitario, si tennero le nozze di Luigi XIII con Anna d'Austria, salutate con una grande cerimonia equestre. Non stupisce che oggi sia una delle piazze più amate della capitale, scalzando, con un impeto deciso, concorrenti ben più famose e prorompenti. E’ qui che i Parigini amano fare la pausa pranzo o semplicemente leggere un libro; per i turisti invece è un colpo di fulmine a prima vista: quando il sole si scaglia con i suoi raggi sulla parete dei palazzi,i mattoncini rossi che ricoprono le pareti si trasformano in un mosaico di colori infondendo un’allegria contagiosa.

Place des Vosges è la più antica piazza di Parigi, ed una delle sue attrazioni più importanti, sul cui sito sorgeva l’antico palazzo reale della capitale, l’Hotel des Tournelles, demolito nel 1563 da Caterina de' Medici che scelse come sua nuova residenza il Palazzo delle Tuileries. Nel 1604 fu il popolo a prendere possesso dell’area: fu qui che sorse una fabbrica di eleganti tessuti di seta, un piccolo esempio dell’operosità degli artigiani parigini, uno specchio di quella che sarebbe divenuta poi la zona, in un futuro lontano. Pochi decenni più tardi Enrico IV di Francia decise di realizzare la piazza dai contorni perfetti che oggi conosciamo, facendovi costruire, sui quattro lati, edifici identici tra loro. Parigi, la bella città medievale dai contorni eleganti, iniziava così a cambiare volto.

Place des Vosges è un luogo perfettamente simmetrico: in tutta quella grazia risalta la bellezza dell’ampio giardino centrale, incorniciato da un porticato in cui si elevano alti palazzi in mattoni alleggeriti da ricami di pietra bianca calcarea e tetti di ardesia blu, immagine dell’Assolutismo razionale di Enrico IV, simbolo della regalità di un passato lontano, di cui ancora oggi la piazza sembra lo specchio. Al centro del quadrato svetta, austero, il monumento equestre dedicato a Luigi XIII, mentre lungo i sottoportici, soprattutto sul lato Nord, negozi d’arte, gallerie e antiquari riempiono di vivacità e rumore tutta l’area.
La piazza, sin dal momento della sua inaugurazione, si presentò al mondo col nome sintomatico di Place Royale, divenendo così un luogo di richiamo privilegiato per l’aristocrazia del paese. Nel 1799 Napoleone Bonaparte scelse invece per lei il nome di Place des Voges, un segno di gratitudine per il primo dipartimento che pagò le tasse al nuovo stato repubblicano.

Place des Vosges ha attirato, nei secoli, la curiosità di tanti intellettuali, artisti e scrittori, che hanno vissuto qui, tra l’eleganza di questi palazzi antichi ed il verde dei gigli che compongono il giardino: il Cardinale Richelieu dimorava al numero 21 sin dal 1615, mentre altri nomi noti furono quelli di Theophile Gautiere e Alphonse Daudet. Ma il coinquilino più famoso viveva al numero 6, presso l’elegante Hotel Arnaud: era Victor Hugo, trasferitosi qui prima dell’esilio, e il cui appartamento ospita oggi un interessante museo a lui dedicato. Il palazzo che si affaccia su Place des Vosges al numero 61 è invece il teatro del delitto che fece da sfondo al romanzo "L'ombra cinese" di Georges Simenon, con protagonista il Commissario Maigret.

Indirizzo: Place des Vosges
Metro/RER : St. Paul (linea 1); Bastille (linea 1, 5, 8).

 Pubblicato da il 20/12/2015 - 1.912 letture - ® Riproduzione vietata

close