Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Luxor

Luxor (Egitto): come arrivare e cosa vedere

Siamo nell’antica Tebe, mitica città della storia del mondo, che ebbe le sue fortune fiorire lungo le sponde del Nilo, il grande fiume sacro cui deve tanto la storia d’Egitto. Luxor (in arabo el-Uqsur, i Palazzi), 626 chilometri a sud del Cairo, è il principale centro turistico dell'Egitto dato che ha la massima concentrazione di monumenti antichi nella valle del Nilo: i templi di Karnak e Luxor, sulla riva orientale, la necropoli tebana su quella occidentale.

Nel corso della storia questa regione ha avuto molti nomi, ma quello più comunemente usato è di origine greca: Tebe. Il nome egizio della città era Waset, derivato da was, scettro, simbolo del potere divino degli dei. Nella tarda 18a Dinastia la città venne paragonata a Heliopolis (in egizio Yunu) e chiamata la Yunu del Sud. I testi biblici ne parlano come No, o No-Ammon, dalle parole egiziane che significano "città" e "città di Amon", mentre in epoca tolemaico-romana venne detta Diospolis Magna. Dal Regno Medio in poi, Tebe, una delle città principali d'Egitto, divenne una delle più importanti residenze dei faraoni e luogo di sepoltura dei re della 11a e 17a Dinastia, sino alla 20a. Nel Regno Antico Tebe era una piccola città di scarsa importanza. La sua ascesa ebbe inizio con il Primo Periodo Intermedio, quando i principi locali allargarono il loro potere su gran parte dell'Alto Egitto e, gradualmente, sempre più a nord, contro i regnanti di Heracleopolis. Dopo una guerra civile, l'Egitto venne unificato da Nebhepetre-Menthuhotep I, che volle essere sepolto a Deir el-Bahari.

Oggigiorno Luxor è una città che vive del ricordo e dei tesori lasciati da questa antica civiltà che proprio lunghe queste sponde ha costruito alcuni edifici tra i più belli di tutto il pianeta. Le opposte sponde del Nilo avevano un preciso significato nella civiltà di Tebe: la sponda orientale, quella che vedeva il sorgere del sole era dedicata al culto di Amon, che veniva assimilato a Ra il dio Sole, mentre la sponda occidentale assimilava il quotidiano tramontare del sole al culto dell’aldilà, identificando la terra dei defunti e delle relative tombe.

Per arrivare a Luxor è meglio utilizzare l’aereo in quanto la via fluviale è sconsigliata da anni ai turisti. Una volta arrivati qua troverete offerte di pacchetti che includono crociere sul Nilo fin alla diga di Assuan, sia le visite ai principali monumenti di cui è ricca l’area di Luxor.

Quale sia il vostro obiettivo, Karnak, la valle dei Re o il tempio di Luxor, vale la pena dare un occhiata alla Luxor moderna che vive principalmente lungo la sponda orientale del Nilo e unisce antico con moderno, ed esprime tutta la sua magia lungo la Corniche, il lungofiume spettacolare che permette di muoversi tra il Tempio e il museo di Luxor, ambedue attrazioni turistiche di immenso valore.

  •  
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close