Cerca Hotel al miglior prezzo

Salvarola Terme, soggiorno benessere a due passi da Sassuolo

Pagina 1/2

In Emilia Romagna le coccole non mancano: l’ospitalità calorosa della gente, la fierezza nel mostrare le proprie tradizioni, la squisitezza delle ricette tipiche e l’eleganza di certe città d’arte sono caratteristiche note, che accarezzano l’anima ai turisti e li fanno sentire a casa. Ma se si visita Salvarola Terme, piccola frazione di Sassuolo adagiata tra le colline, ci si concede addirittura un vezzo in più: quello del soggiorno termale, con tutti i benefici e le occasioni di relax che i centri benessere sanno regalare.

Sassuolo sorge in provincia di Modena, conta circa 42 mila abitanti ed è uno dei maggiori poli industriali della regione: Salvarola è il suo fiore all’occhiello, il dettaglio discreto ma incantevole, pronto a farsi scoprire soltanto da chi ama i ritmi lenti e pacati e da chi sa gustare la bellezza del silenzio e della quiete. La forza attrattiva del paese sta nelle sue acque preziose, di quattro tipi diversi: salsobromoiodica, sulfurea sodica, sulfurea calcica e solfo bicarbonato magnesica.

La prima ha un’azione antidolorifica e stimolante per il sistema endocrino, e si rivela utile contro l’osteoartrosi e l’osteoporosi, ma anche negli stadi post-traumatici; l’acqua sulfurea è particolarmente indicata per il trattamento dei reumatismi, per le dermatosi e per alcune patologie dell’apparato respiratorio; infine il terzo tipo di acque ha il potere di accelerare il transito intestinale e di favorire la digestione, e dietro prescrizione medica viene utilizzata per le cure idroponiche.
La pelle e le articolazioni sono le parti corporee che traggono i maggiori benefici nel centro termale di Salvarola: l’epidermide dovrebbe contenere una certa percentuale di zolfo che le acque contribuiscono a riequilibrare, l’idromassaggio e il massaggio subacqueo riattivano la circolazione, le infiammazioni delle articolazioni si alleviano con la fango-balneo terapia, e anche la tiroide viene stimolata.

Ma lo stabilimento termale di Salvarola non assicura soltanto vere e proprie cure mediche: possono godere dei benefici effetti delle acque termali anche i semplici turisti, alla ricerca di relax e di benessere, che nel centro Balnea scopriranno una vera e propria oasi di 2300 mq, con spazi ampi e luminosi affacciati su un grande parco. All’interno cinque vasche termali, ovvero tre piscine e due camminamenti vascolari, a temperature varie che spaziano dai 20°C ai 37°C, con getti d’acqua, cascate, docce speciali, saune e bagni di vapore, luci colorate e zone di aromaterapia.

Chi non rinuncia a un po’ di movimento neanche in vacanza, o vuole approfittare proprio del soggiorno alle terme per conquistare un po’ di dinamismo, può scegliere tra quattro palestre e altrettante discipline, dalla ginnastica a corpo libero a quella con gli attrezzi di Tecnogym, passando per le tecniche orientali e la danza moderna. E per finire in bellezza c’è il Centro Estetico, in cui si può usufruire di speciali Pacchetti Beauty Day, combinando i trattamenti e il pernottamento nell’hotel delle terme a prezzi vantaggiosi.
... Pagina 2/2 ...
Dopo aver dedicato tanta attenzione al benessere del corpo e della mente, ci si può concedere senza sensi di colpa qualche peccato di gola, e ci si può abbandonare al divertimento in occasione delle numerose manifestazioni che si svolgono in città nei vari periodi dell’anno. La cucina della zona propone tante ricette prelibate: il ‘sassolino’ è un tipico liquore all’anice che ben si accompagna ai dolci o al caffè, ma con lo stesso nome (talvolta sostituito dal femminile ‘Sassolina’) si indica anche un insaccato saporito, simile allo zampone modenese. Il ‘tiramolla’ è lo zucchero caramellato delle feste pasquali, e tra gli stuzzichini salati spiccano lo gnocco fritto, le tigelle o crescentine e la ‘stria’, una sorta di focaccia.

Tra gli appuntamenti imperdibili di Sassuolo, il comune di cui Salvarola fa parte, ci sono feste popolari ma anche importanti rassegne culturali, note a livello nazionale e internazionale: è il caso del Festival della Filosofia, un evento di fine estate che coinvolge anche le città di Modena e Carpi e che ogni anno ospita importanti filosofi, sociologi e antropologi, e che richiama di edizione in edizione migliaia di visitatori. Inoltre, in autunno, si festeggiano le Fiere d’Ottobre, che per tutte le domeniche del mese coinvolgono i commercianti del paese. Da non perdere il Festival Internazionale del Cortometraggio dedicato a Yasujiro Ozu, arrivato ormai alla XVIII edizione.

Situata a soli 10 minuti di macchina da Maranello, 20 minuti da Modena e 40 minuti dall’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, Salvarola Terme è facilmente raggiungibile con ogni mezzo di trasporto. Chi usa l’auto potrà percorrere l’autostrada A1 Milano-Roma e uscire a Modena Nord, quindi imboccare la SS486 e proseguire per una ventina di chilometri seguendo i cartelli. Se si preferisce il treno si può scendere alla stazione di Sassuolo, sulla linea Reggio Emilia-Sassuolo.

Ad accogliervi al vostro arrivo troverete un clima di tipo continentale, freddo in inverno e caldo in estate, con qualche possibile nevicata nei periodi più rigidi. Il mese più freddo è gennaio, con temperature medie comprese tra una minima di -1°C e una massima di 5°C, mentre il più caldo è luglio, con valori medi che vanno dai 19°C ai 30°C. Le precipitazioni si concentrano soprattutto in primavera e in autunno, quando piove in media per 7 giorni al mese.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close