Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza ad Olbia: cosa sapere, cosa vedere

Fondata tra il VI e il IV secolo a.C. dai Punici, divenne un grande porto di colle­gamento con Ostia nel periodo Romano. Dopo un fase di decadenza, divenne la capitale del Giudicato di Gallura, pro­tetta dal palazzo giudicale fortificato situato all’interno delle mura, di cui non rimane più traccia, e ad ovest dal Castel Pedreso, ancora presente presso l'aeroporto.
La città si innalza in fondo ad una profonda insenatura, e vanta il primato di essere il principale porto ed aeroporto turistico dell'isola.

Il centro turistico più famoso di Olbia, il cui territorio confina con la Costa Smeralda, è Porto Rotondo, dove troviamo architetture risalenti ai primi anni `60: la chiesa di S. Lorenzo, il magnifico teatro (1995) e la spiaggia Ira. A sud della città, percorrendo la strada per San Teodoro (ss 125), la Orientale Sarda che è forse la strada panoramica più bella d'Italia, si arriva a Porto Istana, da cui si domina l'isola Tavolara; quest’ultima, alta quasi 600 m., è costituita prevalentemente da roccia calcarea candida, e gode di una lunga spiaggia detta Spalmatore di Terra. Altre spiagge da ricordare sono quelle del Capo Ceraso (a nord di Porto Istana): Porto Vitello, Portolucas, Cala sa Figu e Sos Passizzeddos e altri minuscoli arenili delle isolette di Piana e di Cavalli, poste davanti a Porto San Paolo.

A sud di Tavolara è visibile un’isola rotondeggiante di granito, selvaggia e disabitata: l'isola Molara le cui spiagge si trovano a nord (Cala Spagnola) e ad est (Cala di Chiesa).

Non da meno è il cen­tro storico di Olbia che offre una serie di belle chiese: la parrocchia di S. Paolo risalente al ‘700, in stile gallurese e S. Simplicio, XI secolo, a tre navate, tutta in granito.
Fuori Olbia, un bellissimo ed importante esempio di fortificazione e luogo di culto preistorico: il santua­rio nuragico di Cabu Abbas, purtroppo in evidente stato di abbandono. Verso nord il pozzo sacro nuragico di Sa Testa e le spiagge frequentate prevalentemente dagli abitanti della città: Pittulongu e Il Pellicano.

Da visitare la frazione di San Pantaleo, collocata sotto un grandioso gruppo di cime granitiche.
  •  
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close