Cerca Hotel al miglior prezzo

Santa Teresa di Gallura e dintorni, vacanza in Sardegna

Santa Teresa Gallura, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Nell'antichità era conosciuta con il nome di Longosardo, porto di grande importanza per gli scambi commerciali dal quale partiva il granito estratto nelle vicine cave. L'attuale Santa Teresa fu fondata nella prima metà dell'800 per volere di Francesco Maria Magnon comandante Savoia incaricato del presidio nella Torre di Longosardo (edificata attorno al XV sec. per ordine del re di Spagna Filippo II). Il centro abitato è caratterizzato oggi come allora dalla torre di Longonsardo da dove si domina il porto, la spiaggia Rena Bianca, l'isola Municca e verso est si può arrivare fino a Punta Falcone; da qui il panorama spazia dalle vicine isolette della Marmorata, presso l'omoni­ma spiaggia di sabbia candida, alle isole della Maddalena fino alla costa della Corsica. Con le sue bellezze naturali rocciose e le spiagge, le numerose strutture turistiche (hotel e camping) che offrono svaghi e comodità, Santa Teresa di Gallura è meta ambita dai vacanzieri dal 1960.

Fanno da cornice a questo centro turistico: ad ovest un promontorio collegato alla Sardegna da uno stretto istmo, Capo Testa, ai lati del quale possiamo trovare le spiagge di Santa Reparata o dei Graniti e della Taltana o Rena di Ponente, mentre più avanti, dal faro di Capo Testa, si incontrano quelle che forse sono considerate le rocce gra­nitiche più belle della Gallura. Poco più ad ovest, il cuore del promontorio si schiude l'incantevole Valle della Luna con graniti di maestosa bellezza.

Le località costiere con varie spiagge, scogliere e pinete, frequentate dai turisti di Santa Teresa, sono facilmente raggiungibili dalla litoranea per Castel­sardo. Il centro balneare più importante è Tignola, anche se la più famosa è sicuramente Rena Maiori, spiaggia dalla sabbia bianca finissima; si trova lungo la costa della Cala Vall'Alta, ben visibile dalla strada Santa Teresa - Castelsardo, chiuso a nord dal Capo Testa. Verso la costa di Monte Russu (promontorio di granito rosa) si incontrano altre spiagge, tra cui quelle di Chiscinaggiu e Lu Littaroni. Ad ovest di Santa Teresa, ricordiamo Aglientu, un piccolo cen­tro agro-pastorale, con la sua chiesa di S. Pancrazio, del `700, in stile sardo-gallurese, immersa in un bosco secolare.
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close