Cerca Hotel al miglior prezzo

Agnano Terme (Napoli): week end benessere nella localitą termale

Pagina 1/2

Dal nome si capisce subito quale sia il pezzo forte di Agnano Terme: ci si immagina immediatamente un complesso termale confortevole, rasserenante, pronto a regalare sedute di benessere e scenari incantevoli. Ma fermarsi a una prima impressione sarebbe un peccato, infatti Agnano Terme offre molto di più: si tratta di una zona di Napoli incastonata tra Fuorigrotta e i Campi Flegrei, sede di stabilimenti balneari all’avanguardia, di un importante ippodromo, di innumerevoli locali per il divertimento e di testimonianze storiche di valore.

Qui, nel cuore della Campania, in una conca compresa tra le vette del Monte Sant’Angelo e del Monte Spina, Agnano Terme è una località ridente e ospitale, dove la voglia di divertirsi e il bisogno di rilassarsi si incontrano in perfetta armonia. Il paradiso del benessere sono proprio le terme, situate sul fondo di un cratere vulcanico antichissimo, dove si formò il Lago di Agnano tra il IX e il X secolo, grazie al ristagno delle acque termali e pluviali. Soltanto nel 1870 il bacino fu prosciugato e venne alla luce il prezioso patrimonio idrogeologico, che vanta ben 72 sorgenti minerali per un totale di circa 7 milioni di litri al giorno, di temperatura e caratteristiche chimiche varie.

Già gli antichi apprezzavano questi territori, infatti i dintorni di Agnano Terme sono costellati di testimonianze passate. Tra le attestazioni più importanti si possono ammirare i ruderi delle Terme Romane, realizzate durante il regno di Traiano, che si estendono per ben 300 metri e comprendono la bellezza di sei piani, addossati al fianco del Monte Spina. All’epoca c’erano decorazioni sontuose, scalinate di marmo, fontane, mosaici scintillanti e statue imponenti, di cui si conservano ancora alcuni esemplari all’interno del centro moderno.

Furono Giuseppe Schneer, un medico di origine ungherese, e il professor Vincenzo Gauthier, a volere l’inaugurazione nel 1911 del nuovo imponente stabilimento termale, eretto proprio al limite meridionale del bacino di Agnano e caratterizzato dalle linee liberty disegnate dall’architetto Giulio Ulisse Arata. Le acque utilizzate sono sulfureo - salso - bicarbonato - alcalino - bromo - iodiche, leggermente ferruginose ed ipertermali, a temperatura costante di 60°C. Le sorgenti da cui sgorgano sono due, la De Pisis e la Sprudel, e vengono utilizzate soprattutto per i bagni e fanghi, per curare i disturbi artroreumatoidi e nevralgici. Terapie idroponiche, inalazioni e irrigazioni sono affiancate dalle saune disintossicanti e decontratturanti. Efficaci anche le terapie pediatriche e i trattamenti estetici.

... Pagina 2/2 ...Benché le terme costituiscano l’attrattiva principale della località, non si può trascurare l’ippodromo di Agnano, un grande impianto dedicato alle corse ippiche al trotto e al galoppo. Collocato tra la zona delle terme e il parco naturale degli Astroni, il complesso ha una capienza di circa 30 mila persone e comprende un bar, un ristorante e la sala scommesse. Qui si può assistere a diversi eventi importanti, in particolare al Gran Premio Lotteria di Trotto. Si svolge in tarda primavera e si tratta di una delle corse più blasonate del calendario ippico internazionale, ambita ogni anno dai cavalli più importanti del panorama mondiale. Inoltre la struttura è spesso utilizzata per concerti, spettacoli e manifestazioni culturali di vario genere.

Da non dimenticare, infine, un particolare importante: Agnano Terme ha in sé tanto da offrire, ma offre anche la preziosa possibilità di visitare gli splendidi centri vicini. Napoli è solo la più vicina delle numerose bellezze, e alle testimonianze storico-artistiche delle città si aggiungono le località marittime, incorniciate da un paesaggio estremamente suggestivo.

E’ questa stessa posizione geografica a determinare lo splendido clima di Agnano Terme, tipicamente mediterraneo, caratterizzato da temperature miti e sole quasi onnipresente. I valori medi vanno infatti, in gennaio, da una minima di 4°C a una massima di 12°C, mentre in luglio e agosto si va dai 18°C ai 30°C. Le precipitazioni, scarse in estate, raggiungono l’apice in novembre, quando cadono in media 162 mm di pioggia.

Per raggiungere Agnano Terme si possono valutare diverse possibilità. Chi viaggia in auto deve percorrere l’Autostrada del Sole e immettersi sulla tangenziale di Napoli, quindi uscire ad Agnano Terme. Chi preferisce il treno trova la stazione di Bagnoli-Agnano sulla linea Villa Literno-Napoli Gianturco. Infine l’aeroporto più vicino è ovviamente quello di Napoli Capodichino, a soli 18 km.
loading...
close