Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Lerici

Lerici e dintorni: escursioni, eventi e sport

Le escursioni attraverso i sentieri delle colline, fra gli oliveti, i muretti a secco e la macchia mediterranea offrono un piacevole contatto con la natura e talvolta l'incontro con qualche brandello di storia. In direzione di Pugliola si trovano, per esempio, i resti della pieve protoromanica di San Lorenzo del Caprione e verso Tellaro quelli di altri due abitali medievali, Barbazzano e Porlesone, che testimoniano la duplice anima dei liguri, contemporaneamente agricoltori e marinai, in perenne atto di difesa nei confronti dei pirati che infestarono per lunghi secoli le coste.

Il borgo di Tellaro, un tempo anch'esso murato, conserva la chiesetta di S. Giorgio, a picco sul mare, protagonista di una storia che racconta di una notte in cui gli abitanti furono svegliati dai rintocchi delle campane suonate da un polpo uscito dall'acqua che li aveva salvati da un'incursione saracena. A Tellaro si trova inoltre l'oratorio d'In Selàa, sede nel Seicento della Confraternita di S. Maria de' Battuti, ed ora in fase di restauro e ristrutturazione come quarto polo del sistema museale.

Storia e cultura, tradizione e cucina, natura e sport costituiscono la vasta gamma di attrattive che il Comune di Lerici può offrire a chi desidera soggiornarvi. Le manifestazioni organizzate lungo tutto l'arco dell'anno, soddisfano le più diverse esigenze. Si spazia dall'evento culturale (concerti, mostre di pittura e fotografiche, convegni, incontri con l'autore a Villa Marigola) allo spettacolo (teatro, balletti, festa in costume medievale a San Terenzo, festival del Cabaret) alla sagra (del Polpo a Tellaro, "da lumaga" alla Serra, di Sant'Erasmo a Lerici, di San Lorenzo a Pugliola); dal Natale subacqueo di Tellaro e San Terenzo ai mercatini artigianali.

Le attività sportive, che rientrano nel progetto "Liguria palestra e cielo", sono molteplici e praticabili in tutto l'arco dell'anno. La vela, con la prestigiosa Scuola di S. Teresa, l'immersione, la canoa polo, la pallanuoto, e poi trekking, mountain bike, tennis e golf, nella splendida cornice della Venere Azzurra. La gastronomia è molto ricca di vini e piatti della tradizione locale che offrono ricette di terra, come l'antica torta di grano farro, e di mare molte delle quali denotano un raffinato estro e si inseriscono bene nel variegato panorama della "nouvelle cuisine". Fonte: Provincia della Spezia
  •  
loading...
close