Cerca Hotel al miglior prezzo

Scheveningen (L'Aia), vacanza nella localitą balneare dell'Olanda

Scheveningen, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Una delle più rinomate località costiere d’Olanda è Scheveningen, sobborgo marittimo de L’Aja, distante sei chilometri dal centro della città sede di numerose organizzazioni internazionali e all’incirca 65 dalla capitale Amsterdam. Con una spiaggia di sabbia fine lunga più di 3,5 chilometri, Scheveningen è la stazione balneare più grande del paese e, nonostante le fredde acque del Mare del Nord non siano propriamente l’ideale per fare il bagno, ogni anno è presa d’assalto da migliaia di turisti provenienti da tutta l’Europa. Per incentivare il turismo sono stati costruiti due nuovi porti, nei quali sono ormeggiate anche piccole imbarcazioni private, un casinò, qualche discoteca e diversi bar sul lungomare.

I primi insediamenti della zona risalgono al XIII secolo, quando vi si stabilirono popolazioni anglosassoni e scandinave. Il 10 agosto 1654 la cittadina fu teatro della cruenta “Battaglia di Scheveningen”, un conflitto avvenuto al largo della costa tra la flotta britannica e quella olandese. Nel 1663 Scheveningen fu collegata a Den Haag tramite la realizzazione di una nuova strada che ha rappresentato il primo piccolo passo verso la costituzione dell’attuale stazione balneare; a dare seguito alla vocazione turistica del centro fu Jacob Pronk che, all’inizio dell’Ottocento, realizzò il primo stabilimento marittimo lungo la spiaggia.

Il centro dell’animazione è lo Strandweg, la lunga passeggiata a mare rimodernata nel 1995 sulla quale si allineano i più lussuosi alberghi e la maggior parte dei locali di divertimento. Il Kurhaus, costruito nel 1885, è una delle sedi del Festival d’Olanda, che si tiene tra giugno e luglio, e dei Concerti del Kurhaus, in calendario nel periodo compreso tra luglio e settembre. Davanti ad esso si allunga sul mare il Pier, un lungo molo che termina con una torre alta 45 metri ed un acquario. Quest’ultimo è il simbolo della modernità di Scheveningen, presso la quale si possono praticare tutti gli sport acquatici più conosciuti, come ad esempio il windsurf o il kitesurf, ma anche darsi alla vita mondana ed allo shopping sulle vie del lungomare.

Scheveningen possiede due interessanti musei: lo Zeemuseum, situato al numero 39 di Dr. Lelykade e dedicato alla fauna ittica oceanica con più di quindicimila esemplari, ed il Museum Scheveningen, visitabile al numero 92 di Neptunusstraat ed incentrato sulla storia locale, sulle tradizioni e sulla marineria. Nelle vicinanze si trova anche il Museum Beelden aan Zee, all’interno del quale si può ammirare la suggestiva collezione di scultura Scholten-Miltenburg oltre ad altre 700 sculture di artisti vari.

A testimonianza della vocazione turistica della cittadina, ogni anno a Scheveningen si tengono numerosi eventi organizzati per rendere più appetibile l’offerta culturale e artistica della zona. Tra questi ricordiamo: il Winter swim, conosciuto anche come Nieuwjaarsduik, che si tiene il giorno di Capodanno a base di tuffi nell’acqua gelida; il Flags Day, organizzato ogni primavera; ed il Fireworks Festival, che illumina il cielo sopra Scheveningen con tanti pittoreschi fuochi artificiali.

Il clima è relativamente mite a grazie all’influenza esercitata dalle seppur gelide acque del Mare del Nord, che determina condizioni di tempo estremamente variabili, ma caratterizzate da ridotte escursioni termiche sia tra estate e inverno che tra il giorno e la notte. Il mese più freddo è giugno, quando le minime si mantengono generalmente di qualche grado sopra lo zero e le massime non superano quasi mai i 7, mentre i più caldi sono luglio e agosto, durante i quali si registrano temperature massime intorno ai 25 gradi. Le precipitazioni sono diffuse per tutti i dodici mesi dell’anno e si manifestano frequentemente sotto forma di deboli ma insistenti pioggerelle.
  •  

 Pubblicato da - 29 Maggio 2010 - © Riproduzione vietata

close