Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Losanna

Losanna e la Regione del Lago di Ginevra, cosa vedere

Pagina 1/2

La Svizzera è conosciuta per le sue virtù incrollabili – tra le altre qualità per la sua stabilità, la sua serietà e la sua precisione – ma raramente per le sue sorprese. Una delle regioni più belle del paese, la Regione del Lago di Ginevra offre panorami e possibilità fuori dal comune che stuzzicano la curiosità e stimolano l’immaginazione.
La diversità che questa regione presenta su una superficie tanto limitata è una vera e propria rivelazione. È in questo microclima dovuto alla presenza del più grande lago dell’Europa occidentale che si possono vedere delle palme crescere al centro di splendide aiuole fiorite.

Tuttavia, a meno di due ore da lì e duemila metri più in alto si può sciare tutto l’anno sulle nevi perenni del ghiacciaio des Diablerets, da dove si gode di una vista garantita su alcune tra le più famose vette delle Alpi. A titolo d’esempio, alcuni sportivi di provata esperienza sono riusciti a praticare sci nautico e sci alpino lo stesso giorno. Il paesaggio stesso è di una diversità sbalorditiva tenuto conto delle dimensioni della regione. Quest’ultima è infatti spesso stata descritta come un microcosmo che rappresenta tutta la Svizzera, che riunisce le montagne, i laghi, la pianura, i pascoli e persino i vigneti di Lavaux, che sembrano immergersi nelle acque del lago.

Vigne a terrazza che, per 14 chilometri, profilano la riva elvetica del lago di Ginevra, fra Losanna ed il Castello di Chillon, graziosi villaggi baciati dal sole, incastonati qua e là e collegati fra loro da sentieri da percorrere in auto, ma anche in bici e a piedi : é il cosidetto «Lavaux», regione viticola che dal 2007 fa parte dei Beni del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.
Alle tante cantine aperte al pubblico, dove autorevoli «vignerons» ripercorrrono l'epopea di vini qui coltivati sin da epoca Romana, da maggio 2010 si è aggiunto il Lavaux Vinorama: un centro dedicato alla conoscenza di vigne ed etichette del luogo raccontate attraverso un video che ha seguito per un anno, passo passo, l'attività di una famiglia di vignaioli. Premessa per una visita l' esposizione interna di oltre 300 vini, tutti da degustare o acquistare.

La bellezza maestosa dei paesaggi non è l’unico piacere che offre questo paese bonario, di espressione francese, in cui le influenze latine si fanno chiaramente sentire. Qui troverete probabilmente più musei che in nessun altro posto sulla terra. La maggior parte di questi musei sono di una diversità sorprendente, vivaci e attivi riflettono tutto un ventaglio di tradizioni locali, della vita culturale, del passato storico, di interessi e ambiti di ogni genere. Per gli amanti del buon vino e dei cibi buoni, le specialità culinarie regionali vanno d’accordo con tutta l’offerta gastronomica dei grandi ristoranti selezionati dalle guide più celebri come la guida Michelin e GaultMillau.
... Pagina 2/2 ...
Tutta la Regione del Lago di Ginevra partecipa alla festa con, sul gradino più alto del podio, Losanna, sede del Comitato Internazionale Olimpico (CIO) e del suo Museo, Capitale Olimpica e, grazie alla presenza di numerose associazioni e federazioni sportive internazionali, capitale amministrativa mondiale dello sport. Inoltre Losanna, ricca del proprio passato storico e del suo patrimonio architettonico, svolge un ruolo di primo piano nei settori economico, turistico, culturale, educativo e sportivo. La sua influenza supera la regione del Lemano per estendersi in Svizzera e nel mondo. Vi sono ad esempio un centro internazionale di congressi, una delle più importanti facoltà di medicina d’Europa, l’Ecole polytechnique fédérale, l’università, la Scuola alberghiera (la più antica del mondo) e numerosi istituti privati, società internazionali di grande fama e tutti i servizi di una dinamica città del terziario.

Le città svizzere vanno in campagna! Per far valere meglio il loro fascino e i loro punti di forza... Le bellezze della città, le ricchezze della città, la gente di città. C’è tutto un patrimonio architettonico, urbanistico, culturale, commerciale, ricreativo e di eventi da evidenziare e conciliare con l’ambiente. Il turismo si rivela il mezzo per eccellenza per concretizzare questa complementarietà, o meglio questa complicità, tra gli ambienti urbani e i paesi, le stazioni, le campagne, le montagne, ovvero le consorelle cittadine che, insieme, formano lo spazio necessario per rilassarsi. Come un porto collegato a una vasta rete di luoghi di piacere. La Svizzera, grazie a distanze estremamente brevi, è un paese sognato per concretizzare questa collaborazione ludica. E ne ha la capacità. Internet e i suoi link lo hanno già mostrato virtualmente.

Losanna, quinta città elvetica, tenta, qui e ora, di darne dimostrazione pratica, utile, inedita. La politica di Lausanne Tourisme ricalca un marketing urbano dinamico che riunisce e presenta gli attori di questa partnership turistica esterna. Il Lago di Ginevra, le Alpi, la regione di Gruyère, la vicina Francia, le città di Ginevra, Montreux e Berna sono descritte in favore dei nostri lettori e ospiti. Si tratta di mete d’escursione in partenza da Losanna che si rivelano anche elementi molto preziosi della sua offerta. In base al principio della reciprocità degli scambi, caro al turismo. Come direbbe Victor Hugo, di cui si festeggia quest’anno il bicentenario dalla nascita, tutti hanno diritto di cittadinanza... in poesia.

Fonte: Lausanne Tourisme & Bureau des Congrès
Ufficio Stampa per l'Italia - Federica De Luca
Visita Lausanne-Tourisme.ch
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close