Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Rottweil

Rottweil (Germania): la visita alla città del Baden-Württemberg famosa per il suo cane

Pagina 1/2

Rottweil è un centro turistico di primo piano nella regione di Baden-Württemberg, uno dei più suggestivi Land della Germania meridionale. Rottweil è una piccola perla gotica da visitare per assaporare il clima fiabesco della regione, che in questa città è particolarmente spiccato grazie all'antico castello e ai suoi edifici storici.

Anche le incantevoli vie del centro offrono una vista gioiosa e favolosa. Rottweil è anche un'ottima base per visitare l'intera regione di Baden-Württemberg, nella quale ricordiamo sorge l'ottocentesco castello di Lichtenstein, il castello delle fiabe per antonomasia.

Rottweil è una delle più importanti città della porzione sud del Baden-Württemberg: sorge 90 km a sud di Stoccarda, fra la Foresta Nera e il Massiccio del Giura. Venne fondata nel 73 d.c. dai romani, che la usavano come presidio militare, e sorge lungo il fiume Neckar, nei pressi di uno spuntone di roccia. Celti e romani furono le uniche due popolazioni ad abitare Rottweil (che all'epoca aveva il nome latino di Area Flaviae) per circa 200 anni, fino alla calata dei Goti.

Durante l'alto Medioevo venne abbandonata per essere poi rifondata nel tredicesimo secolo a poca distanza dal primo sito, e con la pianta ache possiamo ancora ammirare oggi, divenendo città libera imperiale. Grazie alla sua posizione non lontana dal Lago di Costanza (Bodenssee), fece parte della Confederazione Svizzera fino al 1519, per poi siglare un'alleanza esterna con gli svizzeri. Sarà annessa al Ducato di Württemberg solo nel 1803.

Cosa vedere e fare a Rottweil
Il centro storico risulta particolarmente bello e gradevole per i turisti italiani, grazie alla bellezza dei suoi palazzi in stile gotico che non si trovano da nelluna parte nel nostro paese: le dimore signorili sono decorate da bovindi, tetti fortemente spioventi e le facciate variopinte, che guardano strade e piazze abbellite da varie fontane. Si tratta dell'impianto architettonico originale, rimasto intaccato e ben conservato dalla fine del medioevo. Il panorama che si gode dal borgo antico è molto gradevole, e corre dalla bella Hauptstrasse fino a scorgere in lontananza il massiccio del Giura svevo, che si vede all'orizzonte nelle giornate di cielo terso.

Gli edifici religiosi
La chiesa di Santa Croce (Heiligkreuzmünster): è una bella chiesa in stile gotico fiammeggiante. La chiesa è stata rimaneggiata nel 1500 e al suo interno è possibile ammirarne le cappelle laterali decorate dalle numerose pale. Dalla chiave di volta della chiesa pende un crocifisso che è stato attribuito a Veit Stross, rinomato gran maestro di Norimberga.

... Pagina 2/2 ... Sulla Münsterplatz, poco distante, si trova la fontana gotica di San Giorgio: è una delle famose fontane decorate che inpreziosiscono il centro della città.
Il Museo Domenicano: questo museo prende il nome da un antico monastero fondato dai frati domenicani nel 1266. Vi sono esposti reperti di epoca romana, messi in luce dai lavori di scavi archeologici effettuati presso Rottweil e nelle zone limitrofe della regione e vi è una impareggiabile raccolta di statue in stile svevo risalenti al periodo fra il 1300 e il 1500. Il pezzo forte del museo è il cosiddetto "Mosaico di Orfeo", un maestoso lavoro di artigianato formato da circa 570.000 tesserine.

La Kapellenkirche: la particolarità di questa chiesa gotica a base quadrata è il campanile, eccezionale esempio di stile gotico fiorito con gli interni in architettura e arte barocca. Esternamente, la facciata della Kapellenkirche è ornata da una loggia traforata molto finemente e da tre portoni d'ingresso ornate in stile gotico.

La Lorenz-Kapelle: costruita nel 1581, questa cappella-museo in origine era ad uso cimiteriale. Attualmente è possibile visitare la mostra di pietre sfaccettate di Rottweil, uni dei monili-simbolo della città.

A Rottweil si può visitare la Casa-Museo dello scultore Erich Hauser ma non manca in centro, ovviamente, il monumento al Rottweiler, il famoso cane molosso che venne selezionato proprio in questa città: cane dalla potenza e dedizione straordinaria che veniva utilizzato come cane da guardia per le carni dei macellai, per pascolare le mandrie e per il traino di picoli carri.

Per tutte le informazioni turistiche è disponibile il sito turistico ufficiale di Rottweil

Come raggiungere Rottweil
Per raggiungere Rottweil dall'Italia, il modo più comodo è passare le Alpi a nord di Milano. Le strade con nomenclatura ufficiale sono, in sequenza, queste: prendere A9, A2, A4, E41 e A81 in direzione di B27 aDeißlingen, Germania. Prendere l'uscita 35-Villingen-Schwenningen da A81. Arrivati allo svincolo finale, si continua sulla B27 in direzione Stadionstraße fino a Rottweil.
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close