Cerca Hotel al miglior prezzo

Ai Musei Vaticani per i Notturni d'autore e l'inaugurazione della Sala Matisse

E' oramai un appuntamento fisso delle primavere e delle estati romane, ed anche in questo 2011 proseguono le apprezzatissime aperture notturne dei Musei Vaticani. Ad eccezione del periodo che va dal 15 luglio al 2 settembre, l'appuntamento dei cosiddetti Notturni d'autore è fissato ad ogni venerdì quando dalle 19 alle 23 sarà possibile accedere alla gallerie d'arte più famose del mondo, e godere del fresco delle serate romane.

Da ricordare che l'ultimo ingresso potrà avvenire alle 21:30, dato che un'ora e trenta è il tempo minimo per poter visitare i Musei, in virtù della loro vastissima collezione di opere inestimabili. Sarà possibile visitare ovviamente la celeberrima Cappella Sistina, le Stanze di Raffaello. Il Museo Egizio, l'Appartamento Borgia, le Gallerie Superiori, la Collezione di Arte Religiosa Moderna e il Museo Pio Clementino.

Il prezzo del biglietto d'ingresso è fissato in 19 euro, di cui 4 euro sono per la prevendita. Il prezzo ridotto è pari ad euro 12 totali. E' obbligatorio prenotare online, come sul web è anche possibile prenotare il servizio di visita guidata.

In aggiunta ai Notturni d'autore da mercoledì prossimo, il 22 giugno, verrà inaugurata sempre nei Musei Vaticani la Sala Matisse, che accoglierà i bozzetti dell'artista francese, utilizzati per la realizzazione della celebre Cappella del Rosario (Chapelle du Rosaire), che si trova in Provenza nella città di Vence. La sala si troverà all'interno della Collezione d’Arte Contemporanea, e sarà in grado di esporre al meglio le opere entrate a far parte del Patrimonio dei Musei Vaticani una trentina di anni fa.

Ci sono voluti infatti lunghi studi e ricerche per poter trovare la giusta collocazione di queste opere inestimabili, ed alla fine la scelta è ricaduta nella Sala Marescalca, che è stata fornita di un sistema di condizionamento speciale, per non danneggiare la carta che fa da supporto alle opere. I lavori di Matisse presentati saranno il suo grande cartone preparatorio, che rappresenta la Vierge à l’Enfant, ed i papiers découpés, dei disegni a grandezza naturale utilizzati per le magnifiche vetrate della Cappella del Rosario di Vence. Il materiale esposto comprende inoltre un crocifisso d'altare, una pregevole fusione in bronzo, mentre a seguire verranno introdotte una piccola maquette che rappresenta la guglia della cappella ed una tessitura di cinque colorate veste sacerdotali (casule).

Maggiori informazioni: www.museivaticani.va
  •  
27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close