Cerca Hotel al miglior prezzo

La Batalla de las Flores (Battaglia dei fiori), a Cordova

L’ultima domenica del mese di aprile si celebra a Cordoba (Cordova) la famosa Batalla de las Flores, prologo di tutte le feste che avranno luogo nel mese di maggio nella città, nella quale convergeranno tanto gli abitanti quanto i turisti da ogni parte della Spagna e forse, in futuro, da tutto il mondo.

Non si sa esattamente in quale anno sia iniziata questa tradizione, né le ragioni che ne determinarono la nascita, tuttavia è risaputo che anche altre città celebrano iniziative simili, come Valencia o Laredo, e che iniziarono a festeggiarle tra la fine del XIX ed il principio del XX secolo. Si sa inoltre che anche altri paesi del mondo celebrano una “battaglia dei fiori”, ma è difficile stabilire da quale città provenga esattamente la tradizione. Nel caso di Cordova, le prime testimonianze risalgono agli anni’40, anche se per molto tempo la festa fu sospesa e non ebbe luogo. A metà degli anni ’80 fu recuperata la Batalla e da allora si è sempre ripetuta, fino ai giorni nostri.

Il Paseo de la Victoria è il punto in cui si riuniscono gli oltre venti carri, risultato dello sforzo e della dedizione dei vari gruppi durante l’anno; i carri sono ornati da una moltitudine di fiori ed elementi tipici di Cordova, come il San Rafael, Patrono della città.

I partecipanti alla battaglia si vestono con indumenti tipici della tradizione andalusa, come gli abiti da gitana o da flamenco, che contribuiscono a loro volta a dare un tocco di colore e folklore agli spettacolari carri. Queste sono le stesse persone che iniziano la Batalla, in genere verso mezzogiorno, momento in cui lo scoppio di un razzo indica l’inizio della sfilata e del lancio di fiori, per un totale di circa 140000 garofani colorati, che volano in tutte le direzioni.
Una banda musicale apre la sfilata, e dietro ad essa i carri, ognuno appartenente ad un gruppo o ad un’associazione della città, tutti scintillanti di luce e colore; il corteo è chiuso in bellezza, è proprio il caso di dirlo, dalle “Bellezze Ufficiali della Primavera Cordobese” (Guapas Oficiales de la Primavera Cordobesa), scelte dai gruppi partecipanti.

Per due ore, sotto un Sole che non manca mai all’appuntamento, i carri percorrono il Paseo de la Victoria, creando un ambiente magico, accompagnati dalle melodie tipiche della città e dando vita ad un’atmosfera unica di colori e odori che solo Cordova può offrire. Vicino alla sfilata si trova il palco delle autorità cittadine che, come le migliaia di persone accorse, si uniscono alla battaglia che segna l’inizio della prima delle feste di primavera.
  •  

 Pubblicato da il 29/04/2011 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close