Cerca Hotel al miglior prezzo

Diarrea del viaggiatore: i 10 migliori posti dove prenderla

Pagina 1/2

La diarrea del viaggiatore, l'incubo del turista medio europeo, anche nota con il nomignolo di “morbo di Montezuma” in realtà dovrebbe essere ribattezzata come “Sindrome del Cairo” dopo che uno studio inglese ha redatto la classifica dei 10 migliori paesi dove è più facile poter contrarre questo disagevole problema intestinale. La britannica Health Protection Agency ha stimato che ci sono stati circa 82 casi diarrea del viaggiatore per ogni 100.000 visite in Egitto, circa il quintuplo dei casi rispetto al Messico. La seconda nazione per n° di casi accertati e comunque l'India con circa 64 episodi ogni centomila visite. Nel conto vengono considerati ovviamente i casi ospitalizzati, dato che problemi più leggeri si presentono con indubbia maggiore frequenza.

A seguire tin classifica troviamo sempre nazioni dal clima caldo, e cioè Thailandia, Pakistan e Marocco. In realtà la relazione suddivide le destinazioni di viaggio in tre livelli di rischio, con il livello più elevato che interessa località delle zone equatoriali e tropicali, sia dell'Africa, che dell'America Latina, il Medio Oriente e l'Asia, tutte regioni ritenute come le più pericolose per le infezioni gastrointestinali. In Europa sono segnalati Malta ed il Portogallo in cui sono stati registrati i livelli di rischio più alti d'Europa, con 6,6 casi per ogni 100.000 visite.

Lo studio ha anche evidenziato che la metà dei 24.322 casi confermati, tra il 2004 e il 2008 sono stati causati da il virus della salmonella e le pratiche particolarmente a rischio sono stati i pranzi e le cene nei ristoranti ma anche la frequentazione delle piscine. Come tutti dovrebbero sapere, l'igiene personale è il mezzo più efficace per prevenire questi disagi, e quindi è consigliabile, per chi viaggia in questi paesi, lavarsi le mani regolarmente, portare con gel alcolici ed antisettici e di essere molto cauti riguardo l'acqua potabile. I cibi devono essere consumati ben cotti, ed evitare come la peste ghiaccio e verdure crude, e quando si beve acqua richiedere sempre bottiglie chiuse di minerale, oppure optare per le bibite, ma non alla spina!

Prendendo le precauzioni ragionevoli, come evitare l'acqua del rubinetto e consumare solo cibo ben cotto, la vostra vacanza rimarrà una esperienza piacevole e sana, in qualsiasi periodo dell'anno.

Classifica dei 1o paesi con il più alto tasso di malattia gastrointestinale
(per 100.000 visitatori)

Egitto = 81,92
... Pagina 2/2 ...India = 64,85
Thailandia = 64,50
Pakistan = 60,16
Marocco = 40,32
Kenya = 40,10
Tunisia = 34,39
Caraibi = 27,60
Messico = 13,39
Malta = 8,59

Fonte: http://www.news.com.au

 Pubblicato da il 17/12/2010 - 7.174 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close