Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Jardž del Turža. Un fiume di verde, svago e cultura nel cuore di Valencia

Da alveo in secca a rigoglioso parco urbano, il Jardì del Turìa è un immenso polmone verde che collega gli estremi della città. Centro di gravità di un’innovativa pianificazione urbanistica, il nuovo corso del Turìa emoziona cittadini e visitatori miscelando la fruibilità dei giardini, dello spazio ludico e dei musei in una corrente didattica di ampia portata culturale.

Il fiume Turia è l’essenza della città di Valencia e possiede una notevole importanza nello sviluppo urbanistico e culturale della stessa. È stato convertito in un parco culturale urbano diventando la spina dorsale della vita a Valencia. Dopo la grande inondazione del 1957 si è deciso di trasformare il fiume nel parco culturale che è oggi. Natura e cultura si incontrano: ben 9 km di vegetazione, giardini pieni di dettagli, alberi enormi, musei e ponti che marcano la storia della città, il tutto caratterizzati dalla dolce luce mediterranea.

Le migliori case di designer hanno provveduto alla realizzazione del fiume culturale: Ricardo Bofill ha progettato una sezione del giardino nella zona nobile della città, con aranceti e palme, vicino al Palau de la Música. Il team di "Tu Vetges - Mediterrania" ha progettato la sezione della Casa del Agua a Nuevo Centro, compresi gli impianti sportivi e alcune fontane. Il Dipartimento dell'Agricoltura ha progettato il tratto di "Bosque Urbano " tra Nuevo Centro e la zona sportiva di Serrano, oltre all'immissione di migliaia di alberi di pino. In seguito venne realizzato, il giardino di Gulliver. Nel 2000, dopo l'inaugurazione della stazione della metropolitana e il ponte chiamato La Peineta è stata realizzata la sezione successiva che comprende un’area ludica ed uno spazio utile per fiere e mostre. Poi, il Puente de las Flores. Infine nel 2007 la sezione del giardino tra il Parque de Cabecera, il Bio Parc e la Casa del Agua.

Il parco del Turia ha ovviamente mantenuto i suoi ponti che l’hanno caratterizzato per secoli e continuano tutt’oggi scandendo la storia della città. Alcuni di questi ponti furono realizzati ben cinque secoli fa. Oggi è il fiume di cultura per eccellenza, caratterizzato non solo da storici ponti, ma anche da sculture e da spazi culturali che lo rendono il parco unico in Spagna, diverso e curioso. Tra gli spazi culturali della città valenciana che sorgono nei pressi del Turia: Instituto Valenciano de Arte Moderna, Torres de Los Serranos, la Casa- Museo Benlliure, el de Bellas Artes San Pío V, el Museo Fallero e las Ciencias Príncipe Felipe, Palau de las Arts, l’Emisferic, l’Umbracle, l’Oceanografic.

Il Jardì diventa un centro di ‘gravità permanente’e sequenza di luoghi intimi alternati ad ampie prospettive sul paesaggio urbano scandito da 12 tramos, ‘porzioni’ che si articolano tra i ponti monumentali che collegano le due sponde della città. Non un ampio spazio unitario, dunque, ma un intrigante susseguirsi di specchi d’acqua, laghetti, canali che rievocano la funzione originaria del fiume. Orti botanici, spazi dedicati allo sport e attrezzati con strutture per body shaping, giochi per bambini; il bosque, un bosco di robinie, pini, gelsi; il Palazzo della Musica di José Maria de Paredes inaugurato nel 1987 e uno specchio d’acqua circondato da pergolati di ispirazione neoclassica. L’ultimo tratto del Jardìn racchiuso tra il Puente del Angel Custodio e il Puente Monteolivete confluisce, in una soluzione di continuità, nella Città delle Arti e delle Scienze progettata dall’architetto Santiago de Calatrava che ospita il famoso Museo della Scienza. Qui è il paradiso dei bambini con tanto di giochi interattivi, campo da minigolf, scacchiera gigante e l’Area Gulliver, ideata da Manolo Martin e Rafael Rivera. Si tratta di una rappresentazione gigantesca del mondo raccontato dalla fantasia di Jonathan Swift dove provare, anche solo per qualche ora, l’emozione di sentirsi un lillipuziano.

Fonte: Comunitat Valenciana
Ufficio stampa: Adam Integrated Communications - Lavinia Rossi
Visita Comunitatvalenciana.com
 
  •  

 Pubblicato da il 24/09/2010 - 5.148 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close