Cerca Hotel al miglior prezzo

Bike Express Fassa-Fiemme: in bicicletta sulle Dolomiti, senza fatica

Falsopiano, discesa e pochissima salita: l’itinerario ideale di molti ciclisti. In Val di Fassa il desiderio di affrontare un gradevole percorso di 46,8 km sulle due ruote, senza faticare, si realizza lungo la pista che unisce la terra ladina con la vicina Val di Fiemme (circa tre ore il tempo medio di percorrenza stimato). Ogni martedì e giovedì dal 1 luglio al 31 agosto, con il “Bike Express Fassa-Fiemme”, un autobus che accoglie trenta persone ed è dotato di rimorchio per l’attrezzatura, si va in bici divertendosi da Canazei (1465 m) a Molina di Fiemme (965 m), i due capolinea delle valli, e al ritorno si risale in Val di Fassa con il comodo shuttle. Il “Bike Express Fassa-Fiemme”, novità dell’estate 2010, rappresenta un’interessante opportunità per le famiglie con bambini che amano le biciclettate, i ciclisti meno allenati e tutti coloro che vogliano pedalare in tranquillità ammirando il paesaggio, facendo soste nel verde, visitando i caratteristici paesi delle Valli di Fassa e Fiemme, contando sul supporto del bus per il rientro nei centri di villeggiatura.

Undici le fermate lungo il tragitto dove i ciclisti possono salire o scendere, a seconda del punto di partenza e della meta d’arrivo: Canazei (rotatoria impianti Belvedere), Campitello (piazza), Fontanazzo, Pozza (Pera Vac), Vigo (Hotel Carpe Diem), Soraga (campo sportivo), Moena (Navalge), Predazzo (impianti Latemar), Lago (Centro fondo), Masi (impianti Cermis) e Molina (termine ciclabile). Quattro le corse giornaliere, due al mattino (partenza da Molina ore 9 e ore 11.30) e due al pomeriggio (partenza da Molina ore 14.30 e ore 17.30) accessibili agli adulti, pagando un ticket di 5 euro per qualsiasi tratta, gratuite invece per i bimbi fino a 8 anni. Ben segnalati, poi, lungo l’itinerario, i bus-stop dove sono apposti gli orari delle corse. Inoltre, per rendere ancora più confortevole il giro in bicicletta, gli escursionisti hanno a disposizione una cartina dettagliata del percorso (da richiedere negli Uffici Turistici della Val di Fassa) che indica i tratti di terreno asfaltato (da Pozza a Molina), adatti a tutti i tipi di bici, quelli di fondo sterrato (da Pozza a Canazei), ideali per mountain bike, e le possibili brevi deviazioni (a Moena) su strade comunali poco trafficate. La mappa segnala anche i negozi d’attrezzatura sportiva dove noleggiare le biciclette, i luoghi di ristoro dove fare pause gustose, le fontane dove riempire le borracce d’acqua fresca e dissetante e le officine meccaniche per eventuali inconvenienti tecnici.

“Bike Express Fassa-Fiemme” e alcuni tratti della ciclabile sono utilizzabili anche dai ciclisti esperti che intendano compiere spettacolari traversate in mountain bike, come quella del Latemar (partenza dalla cabinovia di Predazzo e rientro a Moena), o scendere dalla cima del Cermis (utilizzando gli impianti di risalita di Cavalese) oppure lanciarsi lungo gli impervi tracciati del downhill al Buffaure (raggiungibile con gli impianti da Pozza) o al “Fassa Bike Resort” al Belvedere, lo strepitoso park per gli amanti dei brividi sulle due ruote, a pochi minuti da Canazei con la cabinovia.

Per ulteriori informazioni:
www.fassa.com
  •  

 Pubblicato da il 15/06/2010 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close