Cerca Hotel al miglior prezzo

Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi: il trekking della Grande Guerra

Pagina 1/2

Con i Trekking della Grande Guerra una proposta esclusiva per gli appassionati di storia e per gli amanti dell’attività all’aria aperta: tre itinerari fra boschi e pendii del capoluogo trentino alla scoperta di fortificazioni austriache e testimonianze belliche del 1914-18. Un viaggio a ritroso nel tempo, sulle tracce di eventi e uomini che hanno vissuto il primo conflitto mondiale sulle montagne intorno a Trento. È questo l’appuntamento con i Trekking della Grande Guerra promossi dall’APT Trento, Monto Bondone, Valle dei Laghi nei mesi di luglio e settembre: tre itinerari che raccontano in modo inedito il tragico evento conducendo a storie di soldati, emozioni, strategie, momenti di successo e disfatta che animarono cime e valli del territorio negli anni del conflitto.

Accanto a fortificazioni dell’esercito austro-ungarico, sentieri militari e sbarramenti stradali creati con tecniche sorprendentemente moderne per l’epoca, la bellezza della natura da ammirare e la possibilità di vivere in una sola esclusiva proposta la passione per la storia e quella per l’attività all’aria aperta. Scenari delle escursioni, i pendii del Monte Bondone, e le cime del Calisio e delle Viote, da cui si aprono splendidi scorci sulla Val del Sarca e la Val di Cavedine, disseminate di forti e testimonianze tra cui la Batteria Campel, Forte Casara, Stoi Bassi, Batteria Calisio e Castelar de la Groa.

Al termine della camminata guidata da esperti locali, degustazioni eno-gastronomiche con prodotti tipici. I Trekking della Grande Guerra fanno parte degli itinerari di trekking proposti per l’estate 2010 dall’APT di Trento, Monto Bondone, Valle dei Laghi. Una serie di percorsi ecosostenibili a tema dove protagonista è il territorio in tutta la sua ricchezza - dalle bellezze naturali, a siti storici e archeologici fino a luoghi sacri e profani - e gli aspetti più interessanti dell’identità locale.

Obiettivo: offrire un’esperienza a 360° di Trento, delle sue montagne e della Valle dei Laghi con una proposta di qualità che fa della scelta di mete lontane dai circuiti più conosciuti del turismo di massa e tuttavia ricche di immenso fascino, suo punto di forza e valore.

ITINERARI TREKKING DELLA GRANDE GUERRA
Quota di partecipazione:
12,00 € – 6,00 € possessori Trento Card
Prenotazione obbligatoria
18.07 - LE VIOTE: POSTAZIONI MILITARI
Verranno ripercorse alcune tappe dell’utilizzo militare delle Viote, da quando venne creato un poligono austroungarico fino alla sua effettiva fortificazione portata a termine dal Genio militare di Trento tra il 1914 e il 1915.
... Pagina 2/2 ... Ritrovo: Viote Centro Fondo Ufficio - ore 10.00
Percorso: Dislivello ca. 200 mt. Escursione ca. 5 h - tempo effettivo di trekking comprese le spiegazioni: 2, 5 h

25.07 - PERCORSO ATTREZZATO SULLA GRANDE GUERRA - VILLAMONTAGNA–CIMA CALISIO Il percorso segue l’originale strada militare e passa in prossimità di tutte le principali postazioni e fortificazioni militare del versante meridionale del Calisio: Batteria Campel, Forte Casara, Stoi Bassi, Batteria Calisio.
Ritrovo: Piazza di Villamontagna – ore 14.00
Percorso: Dislivello 340 mt. Escursione di ca. 4 h - tempo effettivo di trekking comprese le spiegazioni: 3,5 h

05.09 - LA FORTEZZA MILITARE “CASTELER DE LA GROA”
Sul Castelar de la Groa è stato recentemente creato un sentiero (che segue l’antica strada militare) per consentire la visita a diverse postazioni militari per il controllo da parte dell’esercito austroungarico della Val del Sarca e della Val di Cavedine. Il sito è di grande interesse per la tecnica estremamente moderna degli sbarramenti e degli apprestamenti difensivi.
Ritrovo: Sopramonte Piazza, fermata autobus – ore 9.00
Percorso: prevalentemente pianeggiante. Escursione di ca. 4 h - tempo effettivo di trekking comprese le spiegazioni: 2 h

www.apt.trento.it

 Pubblicato da il 03/06/2010 - 3.629 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close