Cerca Hotel al miglior prezzo

Settimana della Cultura 2010: a Cervia apertura speciale Museo del Sale

Indetta dal Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, dedicata alla promozione del patrimonio culturale, si svolgerà anche quest’anno dal 16 al 25 aprile 2010. MUSA, il museo del sale di Cervia prenderà parte all’evento con l’apertura straordinaria del museo per le giornate dedicate alla cultura. Infatti il museo si potrà visitare dal 16 al 25 aprile tutti i giorni dalle 15.00 alle 19.00. L’ingresso è gratuito e, in armonia con lo spirito della iniziativa che vuole diffondere la cultura e avvicinare il pubblico offrendo iniziative non a pagamento, ha organizzato una visita guidata gratuita in dialetto romagnolo per la giornata di sabato 17 ore 16.00 Si tratta di un viaggio nel magico mondo della produzione del sale, della storia della città e dell’ambiente delle saline accompagnati da una guida d’eccezione, ovvero da un esperto salinaro che ha “vissuto” la salina. La lingua usata il dialetto romagnolo, un po’ per gioco e un po’ per non dimenticare l’antico linguaggio cervese. Chi vuole partecipare dovrà prenotarsi per ragioni organizzative al 338 9507741.

Ma le iniziative un po’ curiose e particolari continuano a MUSA anche sabato 24 aprile. Si tratta in questo caso di una visita animata al centro storico in compagnia di un “cicerone” molto singolare che fra storia e leggenda e a volte anche in rima racconta la città. Ecco allora rivivere nel racconto e nelle storie il trasferimento della località, i personaggi che a Cervia hanno vissuto, le risolute donne celebri che Cervia ha accolto o alle quali ha dato i natali , il tutto condito da umorismo, e partecipazione attiva dei presenti. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione dalla compagnia “Arrivano dal Mare “ Centro Teatro di Figura di Cervia . L’appuntamento è a MUSA alle 18.00

Scopo fondamentale della Settimana della Cultura che si svolge su tutto il territorio nazionale è quello di favorire la conoscenza della cultura e di trasmettere l’amore per l’arte ad una sempre più ampia platea di cittadini che per 10 giorni potranno scegliere tra mostre, convegni, laboratori didattici , visite guidate, concerti, spettacoli, proiezioni cinematografiche rigorosamente gratuite e aperture straordinarie in tutte le regioni d’Italia. Gratuità per gli ingressi a musei e biblioteche statali, ma anche aree monumentali, zone archeologiche nonché eventi particolari legati alla cultura che si svolgono in tutta Italia in questo periodo hanno lo scopo di avvicinare al patrimonio culturale italiano anche quelle fasce di pubblico normalmente non ne sono attratte.

E se per il Ministro per i Beni Culturali ed Ambientali Sandro Bondi: “Non c’è miglior avvenimento ( e si riferisce alla settimana della Cultura)… per immergersi nell’ineguagliabile patrimonio culturale italiano, vera risorsa materiale e immateriale del nostro Paese, che non conosce svalutazioni di sorta e rappresenta da sempre la massima espressione nel mondo del rinomato made in Italy”, Per il Direttore generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale Mario Resca la settimana della cultura rappresenta “Dieci giorni per imparare ad amare di più il nostro Paese attraverso la sua più grande ricchezza, che ci riempie di orgoglio e viene ammirata in tutto il mondo: il patrimonio culturale”.Lo stesso inoltre ribadisce che “Conoscere il nostro patrimonio culturale vuol dire anche amarlo, difenderlo e valorizzarlo. Vuol dire anche diventare dei cittadini migliori.”
Ed augura( e noi insieme a lui)
Buona cultura a tutti!

Fonte: Ufficio Stampa Turismo Comune di Cervia
Visita Turismo.comunecervia.it
 
  •  

 Pubblicato da il 15/04/2010 - - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close