Cerca Hotel al miglior prezzo

La Turba di Cantiano: la Sacra rappresentazione del Venerdì Santo

Pagina 1/2

Tra pochi giorni, precisamente venerdì 2 aprile 2010, gli abitanti di Cantiano riproporranno come ogni anno la “Turba”, una sacra rappresentazione che rievoca nelle forme del teatro popolare-religioso la passione, morte e resurrezione di Cristo. Un evento che costituisce uno dei fondamenti dell’identità storica del paese con una sua consolidata tradizione ed un grande supporto di partecipazione popolare. Il centro storico del paese si trasforma per una sera in un’enorme scena all’aperto in cui recitanti e spettatori sono portati a muoversi insieme percorrendo le vie del paese per recarsi nei luoghi dove, grandiose scenografie, completano la rappresentazione.

La manifestazione ha raggiunto notorietà e diffusione a livello nazionale ed europeo (è autorevole membro di “Europassion” l’associazione che accomuna le più importanti “passioni” europee) ricevendo una serie di consensi e di riconoscimenti di altissimo prestigio (Ministero dei beni culturali, Consiglio regionale, Città del Vaticano, Diocesi di Gubbio ecc.). Recentemente, è pervenuto all’Associazione Culturale “Turba”, che promuove ed organizza la manifestazione, un segnale altamente significativo anche da Banca Marche, l’Istituto di credito regionale da sempre attento alla valorizzazione della cultura marchigiana.

Per l’edizione 2010, è stato rimesso completamente a nuovo il “palco di Pilato” che ospita le famose scene dell’incontro di Cristo con Pilato, una imponente struttura realizzata grazie al concorso spontaneo e volontario dei soci dell’Associazione culturale Turba.

Domenica delle Palme 28 marzo 2010, ore 16,00: presentazione del volume “LA TURBA” da un dattiloscritto originale del Maestro Dante Bianchi, fondatore della Turba moderna. (vedi scheda).

Sempre domenica delle Palme 28 marzo 2010: ore 18,00, itinerario spirituale e musicale in Chiesa Collegiata S. Giovanni Battista con LA SCHOLA CANTORUM SAN DOMENICO LORICATO di Cantiano e IL CORO POLIFONICO G. GIOVANNINI di Fermignano.
Mezzosoprano: J Franco Santini
Tutto è pronto quindi, a Cantiano, oggi come allora, per rivivere le suggestioni di uno degli eventi più drammatici della storia umana; un tuffo nel passato che coinvolge direttamente lo spettatore rendendolo egli stesso partecipe del sacro dramma.

Il programma ed. 2010

05,30
Chiesa Collegiata – Tradizionale visita delle sette chiese
Ore 15:30
... Pagina 2/2 ...Chiesa Collegiata – Azione liturgica della Passione del Signore
Ore 19:30
Per le vie del paese – L'attesa – Cori davanti ai sagrati delle chiese
Ore 20:45
Piazza Luceoli – Cospirazione e tradimento di Giuda
Ore 21:00
Parco della Rimembranza – Ultima Cena
Piazza Luceoli – Momento di vita ebraica
Ore 21:45
Piazza Luceoli – Processo e condanna
Ore 22:30
Con inizio da Piazza Luceoli – Ascesa al Calvario
Ore 23:00
La Resurrezione
Sfilata finale dei personaggi verso la Collegiata S. Giovanni Battista

 Pubblicato da il 26/03/2010 - 3.088 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close