Cerca Hotel al miglior prezzo

Dublino 2010 all'insegna della cultura: nuovi musei per la capitale dell'irlanda

Pagina 1/2

Dublino (www.visitdublin.ie) resta la porta principale dell’isola. Una capitale effervescente e capace di adattarsi alle regole della convenienza senza rinunciare alla qualità. Sul fronte culturale, la capitale irlandese annuncia l’apertura di nuovi musei, fra i quali il Wax Museum Plus, una nuova attrazione indicata ad un pubblico di tutte le età, il Glasnevin Necropolis Museum (in primavera), l’inaugurazione del nuovo Grand Canal Theatre nell’area dei Docklands, il centenario del pittore Francis Bacon e il sessantesimo anniversario della morte di George Bernard Shaw (la cui casa nativa si trova in Synge Street) , autore del “Pigmalione” a cui si ispira “My Fair Lady”.
Dublino, nel 2010, è anche definita “Città dello Sport”. Attesissima l’inaugurazione del tutto nuovo Aviva Stadium nel Lansdowne Road, storico indirizzo per il rugby.

The Convention Centre Dublin
Situato nel Spencer Dock sulla riva del fiume Liffey, The Convention Centre Dublin sarà la nuova location internazionale di prima classe per conferenze ed eventi in Irlanda. Avrà una capienza di 8.000 delegati in diverse modalità. L’Auditorium a 2.000 posti con un palco di 400 m2 sarà il perno del centro. In totale offrirà 22 sale con circa 4.500 m2 di spazi multi-uso per esibizioni e banchetti. Il centro ospiterà più di 200 eventi all’anno, ospitanti dai 1.500 ai 3.500 delegati. Progettato da Kevin Roche, architetto irlandese vincitore del premio Pritzker, il centro ha costata €380 milioni. Il Convention Centre Dublin ha ottenuto il riconoscimento come primo Convention Centre internazionale "a impatto zero". L'Irlanda continua così ad accrescere la sua fama per sostenibilità dell'ambiente, questione molto importante ormai per ogni organizzazione.

Già confermati oltre 25 eventi, che rappresentano un contributo di oltre €65.8m all’economia Irlandese. Il CCD aprirà il 1°settembre 2010.
... Pagina 2/2 ... www.theccd.ie

Guinness, è ancora festa
Dopo il giro di boa dei 250 anni, per la Guinness, icona d’Irlanda e partner di Turismo Irlandese alla BIT 2010, la festa continua. Oltre alla festa di San Patrizio, da quest’anno, il 24 settembre, l’Arthur’s Day che celebra il giorno in cui Sir Guinness diede al via al suo ambizioso progetto, entra nel calendario ufficiale degli eventi irlandesi. Giorno da festeggiare, di preferenza, al Guinness Storehouse di Dublino, centro turistico più visitato in tutto l’isola (www.guinness-storehouse.com). Ma anche in Italia, grazie alle tante iniziative organizzate dalla Guinness che coinvolgeranno i più importanti Irish Pub d’Italia e centinaia di locali. Guinness mette a disposizione una cartella stampa sullo stand Irlanda alla BIT www.guinnessmedia.com e www.diageo.com.

Fonte: Turismo Irlandese
Tel. 02 48296060 – Email
Visita Irlanda-travel.com
 

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close