Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale in Tirolo: le feste di Telfs, Nassereith, Axams e Imst

Pagina 1/2

La parola “Fasnacht“ („Carenvale“ n.d.T.) viene menzionata per la prima volta in documenti del 1200: essa deriva senza dubbio dal termine religioso “Fasten“ (= digiunare n.d.T.) e significava originariamente la “Notte del digiuno“ (“Fastennacht“) ovvero la sera e la notte che precedono il periodo di digiuno religioso della Quaresima. Fonti storiche sulle tradizioni carnevalesche in Tirolo rivelano come, accanto al simbolismo del festeggiamento della fine dell’inverno, anche il momento del gioco giocasse - e tuttora giochi - un ruolo molto importante a tale riguardo . A tal modo le tradizioni carnevalesche possono venir viste come una forma di rappresentazione teatrale nell’ambito della quale la gente per una volta all’anno ha la possibilità di calarsi in un’altra pelle ed in un altro ruolo e giocare ad essere il protagonista di un “mondo ribaltato“.

La sfilata degli “Schleicher” a Telfs, 30.01.2010
Dopo una pausa di cinque anni il 30 gennaio del 2005 gli abitanti di Telfs festeggeranno nuovamente il loro Carnevale. Grazie allo sfarzo dei loro colori, all’antichità di questa tradizione ed alla sua vivacità la sfilata degli Schleicher di Telfs è una delle manifestazioni carnevalesche più importanti dell’arco alpino. Si pensa che il significato più profondo di tale sfilata stia in un antico culto precristiano: con il fracasso e con le maschere spaventose degli Schleicher si volevano scacciare tutti gli spiriti ed i demoni maligni che intendevano condizionare la successiva stagione agricola fertile della crescita. http://www.tirolmitte.at o http://www.schleicherlaufen.at

„Il Schellerlaufen a Nassereith“, 07.02.2010
Il 7. febbraio 2010 si svolgerà nuovamente il noto Schellerlaufen di Nassereith vicino al Fernpass. Si tratta di una sfilata di carnevale insolita, una usanza antica che coinvolge tutto il paese e che si svolge solo ogni tre anni nel tirolo austriaco. Il carnevale di Nassereith è una delle usanze più sofisticate e più colorate di tutto il Tirolo. Essa è conosciuta soprattutto per la “sfilata dei belli” (Schöne-Zug) con i suoi favolosi costumi, una sinfonia di colori realizzati con impegnativa arte manifatturiera. Gli insoliti vestiti del carnevale di Nassereith sono anche espressione della storia del luogo. Situata sull’antico percorso romano della Via Claudia Augusta, qui passarono molti artisti e commercianti con prodotti fini e costosi. Nell’antico castello di Fernstein che si trova a poca distanza da Nassereith, ebbero luogo molti balli in costumi e feste sfarzose. Di queste attività si trovano tracce nei costumi odierni di chi sfila nel carnevale di Nassereith. Le enormi maschere facciali vengono tutte costruite a mano dalla famiglia Kranewitter, una nota famiglia locale di artisti. La sfilata del carnevale ha una grande importanza nella vita sociale del paese. Tutti si uniscono per lo scopo comune di fare una sfilata eccezionale, indipendentemente del colore politico, delle differenze di età, dalle differenze sociali e professionali. Il carnevale le cancella tutte. Ogni mano serve e ognuno fa del suo meglio per far sì che lo Schellerlaufen si svolga al meglio. Solo gli uomini possono mascherarsi, mentre le donne creano a mano preziosi costumi ed accessori. http://www.mieminger-plateau.at o http://www.fasnacht-nassereith.at/

Corsa dei “Wampeler” ad Axams, 11.02.2010
Ogni anno il giovedì grasso Axams invita alla tradizionale “Corsa dei Wampeler”: giovani uomini che indossano cappelli neri, spaventose maschere e camice bianche imbottite attraversano il paese da “Wampeler“ (nell’idioma locale “Wampeler” significa “colui con la grossa pancia“). I cavalieri a cavallo fanno da antagonisti e cercano di osteggiare i Wampeler per sporcare loro la camicia. Più Wampeler riescono ad arrivare alla fine con la camicia non imbrattata, migliore dovrebbe essere il raccolto di quell’anno. La “ Corsa dei Wampeler“ ha luogo quest’anno il 3 febbraio. Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Turistico di Innsbruck e di Axams: Tourismusverband Innsbruck und seine Feriendörfer - Tourismusbüro Axams, Tel. +43.5234.68178, Fax +43.5234.68178-7, axams@innsbruck.info, http://www.tirol.at/axams

... Pagina 2/2 ...Chi non ha tempo di assistere alle manifestazioni e desidera sapere di più su questa usanza tradizionale può visitare tutto l’anno tre musei tematici dedicati al Carnevale: il “Haus der Fasnacht“(casa del carnevale) ad Imst, il “Noaflhaus“ a Telfs e il “Fasnachtsmuseum” (museo del carnevale) a Nassereith.

Attraverso varie tecniche il “Haus der Fasnacht“ di Imst mostra la variegata molteplicità dell’usanza arcaica della sfilata “Imster Schemenlaufen“. Proiezioni di filmati e di alcuni spezzoni di filmati rendono da vicino l’idea ai visitatori dei movimenti, della potenza e dei ritmi di questa sfilata di maschere. Attraverso varie proiezioni di diapositive viene espresso il collegamento fra il passato ed il presente, mentre vari collage acustici e testuali consentono di capire a fondo la cornice nella quale questa manifestazione si svolge e gli impegnativi preparativi della sfilata. Maschere nuove e vecchie integrano l’esposizione rendendone perfettamente il fascino. La mostra è aperta il venerdì dalle ore 16.00 alle 19.00; su richiesta sono possibili visite guidate ogni giorno dalle ore 10.00 alle 21.00. http://www.hausderfasnacht.at

Il “Noaflhaus“ a Telfs è sia Museo del Carnevale sia Museo Etnico. Oltre alla storia contemporanea ed all’esposizione di resti archeologici vi sono qui tre sale espositive completamente dedicate al tema della sfilata degli “Schleicher“, l’usanza carnevalesca di Telfs. Qui si possono ammirare i vari gruppi di figure – con i testa gli Schleicher come gruppo principale che funge da guida. Il museo è aperto il venerdì dalle ore 17.00 alle 19.00 ed il sabato dalle ore 10.00 alle 12.00. Esso è inoltre visitabile su richiesta. http://www.telfs.com/noafl
Più piccolo ma anche molto interessante si presenta il museo del carnevale “Fasnachtsmuseum” a Nassereith. Il museo è aperto ogni giovedì dalle 17:00 alle 19:00 ma è meglio chiamare prima su: +43 664 4921216 (Johann Sterzinger). http://www.fasnacht-nassereith.at

Fonte: http://www.presse.tirol.at

 Pubblicato da il 03/12/2009 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close