Cerca Hotel al miglior prezzo

Water Watch: la prima applicazione del portale Eye on Earth

L'Agenzia Europea dell'Ambiente (EEA European Environment Agency) e Microsoft hanno lanciato oggi un nuovo portale di informazione ambientale denominato 'Occhio sulla Terra’ (Eye on Earth), dove è possibile visualizzare le informazioni più recenti sulla qualità delle acque di balneazione in tutta Europa. Attraverso la sua prima applicazione denominata 'Osserva l’Acqua‘ (Water Watch), il nuovo portale consente agli utenti valutare ciascuna spiaggia e di condividere le loro osservazioni con gli altri.

Ogni anno, milioni di europei trascorrono le vacanze estive sulle zone costiere o eventualmente in bacini lacustri interni. La qualità delle acque di balneazione può essere un fattore chiave nel decidere esattamente la destinazione della propria vacanza. Ora, grazie a “Eye on Earth”, non solo i turisti sono in grado di verificare le ultime informazioni disponibili sulla qualità delle acque delle loro possibili destinazioni, ma anche di leggere i commenti postati da altri utenti che sono già stati in quei siti.

Le informazioni relative alle acque di balneazione è solo un primo passo nella collaborazione dell'Agenzia europea dell'ambiente con Microsoft. Il progetto è quello di espandere gradualmente questa piattaforma di comunicazione bidirezionale in modo da includere altre informazioni ambientali, come ad esempio la biodiversità e la qualità dell'aria.

L’applicazione sulle acque di balneazione recupera informazioni da parte di più di 21.000 punti di monitoraggio in tutta Europa. Per tutti questi siti di balneazione, il portale presenta le informazioni relative agli anni più recenti. Per alcuni paesi, tra cui Grecia, Italia, Malta, Paesi Bassi, Slovenia, Portogallo e Slovacchia, il portale visualizza anche le ultime valutazioni disponibili,aggiornate al 2008.

Eye on Earth, Occhio sulla Terra se preferite l’italiano, consente agli utenti di zoomare su di una determinata sezione della costa e della riva, o dei bacini interni, sia a livello di mappa stradale o con viste satellitari dall’alto, a volo d’uccello. Un valutazione a 'semaforo' (rosso, giallo, verde) mostrerà il livello della qualità delle acque sulla base di metodi di monitoraggio scientifico ed ovviamente verrà supportato da i voti che riflettono le esperienze dirette delle persone che hanno visitato gli specifici siti di balneazione. Al momento comunque la maggior parte dei siti sono di colore verde, ma sicuramente dopo qualche settimana di utilizzo, man mano arriveranno le segnalazioni, qualcosa cambierà di certo.

Come parte dei cinque anni di collaborazione che sono stati annunciati lo scorso maggio, EEA e Microsoft continueranno a sviluppare il portale di Eye on Earth con l'aggiunta di una nuova serie di informazioni in materia ambientale. Sito ufficiale: www.eyeonearth.eu
  •  

 Pubblicato da il 30/07/2008 - 2.396 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close