Cerca Hotel al miglior prezzo

Tour della Provenza tra le cittą di Arles, Avignone e Marsiglia

Pagina 1/2

La Provenza non è solo campi di lavanda, natura incontaminata e villaggi dal tipico art de vivre del Sud della Francia. La regione può anche contare su numerose città turistiche dinamiche, piene di attività da svolgere. Tra queste, non possono mancare Marsiglia, la futura Capitale Europea della Cultura 2013, Avignone ed Arles, due città vivaci dall’inconfondibile patrimonio storico.

Cesare in primo piano ad Arles in una mostra unica
Dal 24 ottobre 2009 al 19 settembre 2010

Il Musée départemental Arles antique presenta in esclusiva un’ esposizione fuori dal comune, dedicata ai favolosi tesori archeologici scoperti negli ultimi 20 anni nel Rodano ad Arles e al largo di Saintes-Maries-de-la-Mer. Il clou della mostra è certamente la presentazione del busto a grandezza naturale di Giulio Cesare, scoperto nel 2008 nel Rodano. Una scoperta straordinaria, come spiega l’archeologo Luc Long, che ha diretto gli scavi : « a Roma, non si trovano statue di Cesare realizzate quando egli era in vita : sono tutte postume ».Questa scoperta fa dunque parte « del patrimonio mondiale ». Nell’insieme l’ esposizione traccia tutta la vita dell'antica città Arelate e del suo porto, all'origine della sua fortuna, per un periodo dal 1° secolo avanti Cristo al 4° secolo dopo Cristo. Nell’insieme i visitatori possono ammirare circa 500 oggetti, dai più comuni ai più eccezionali.
Musée départemental Arles antique
13200 Arles - T. +33 (0)4 90 18 88 88 - http://www.arles-antique.cg13.fr

Offerta di soggiorno
Dal 24 ottobre 2009 al 19 settembre 2010. Comprende 2 notti con prima colazione inclusa, ingresso alla mostra Cesare ad Arles, passaporto “Arles Avantages”, un ingresso al sito archeologico di Glanum (http://glanum.monuments-nationaux.fr)
A partire da 149€ a persona in camera doppia.

Avignone
Qualche mese fa si festeggiava il settecentesimo anniversario del trasferimento della sede papale da Roma ad Avignone. Un’occasione in più per (ri)scoprire il famoso Palazzo dei Papi!

Palazzo segreto, una visita insolita al Palazzo dei Papi.
Passata l’estate e il festival nel cortile d’onore, il Palazzo dei Papi si può visitare « dietro le quinte » ! I corridoi segreti, gli appartamenti privati, le stufe, la torre del guardaroba, il tesoro, tutti ambienti di solito chiusi alle visite vi vengono svelati. La guida rende più eccitante il percorso con annedoti sulla costruzione del monumento e sulla vita quotidiana dei papi sovrani.. Potrete scoprire anche i vini delle Côtes du Rhône, selezionati dalla bottiglieria del palazzo dei papi ,e degustare un brunch ai sapori di Provenza, sulla terrazza dei Dignitari, che offre uno dei più bei panorami della città e del Rodano. Da settembre a maggio :il sabato alle 12h30 e la domenica alle 10h30. Su prenotazione www.palais-des-papes.com

Demoni e meraviglie
Gli animali leggendari e familiari del Palazzo dei Papi.
E’ un autentico, piacevole circuito per tutta la famiglia, quello proposto quest’ inverno dalle guide del Palazzo dei Papi, alla scoperta dei tesori del bestiario di questo monumento. Dal ruolo didattico della scultura, al decoro naturalista del Palazzo, si scopre insieme una fauna fantastica : licorni, draghi, chimere…Per poi apprezzare la poesia degli animali del quotidiano dei Sommi Pontefici. Per prolungare questo immenso privilegio, di vivere il Palazzo al calare della notte, la visita termina con la degustazione di un bicchiere di vino dolce, accompagnato da una cioccolata. Anche i bambini hanno diritto alla loro golosità. Portate le vostre torce, i binocoli vi vengono forniti !
... Pagina 2/2 ... Su prenotazione – T+ 33 (0)4 90 27 50 00
Dal 15 novembre 2009 al 28 febbraio 2010 - Tutti i sabato sera alle 17h30

Offerta di soggiorno
Dal primo novembre 2009 al 31 marzo 2010, 2 notti in albergo per il prezzo di una, e un programma di visite a prezzo ridotto. Un’ottima formula per scoprire la città e i suoi eventi d’inverno. Maggiori informazioni: www.bonweekendavignon.com

Marsiglia
Lo sviluppo della seconda città di Francia è sotto gli occhi di tutti ed il suo patrimonio è degno di nota. Sapevate che Le Corbusier ha anche regalato a Marsiglia una sua opera? si chiama la Cité Radieuse.

Unità abitativa Le Corbusier
Costruito dal 1947 al 1952, l'immobile riprende tutte le teorie della "città radiosa", formulate da Le Corbusier sin dal 1935, e permette l'utilizzazione del sistema di misura, chiamato "le Modulor". Le 50 000 tonnellate della Cité posano su 34 pilastri in cemento armato grezzo di disarmo. Vi sono 337 appartamenti di 15 tipi diversi ed ogni appartemento-villa dispone della sua terrazza e di una vetrata di 3,66 metri per 4,60 (duplex). L'immobile si caratterizza per : il suo hôtel-ristorante, una strada interna fiancheggiata di negozi, una palestra, un teatro all’aperto, una piscina per i bambini, una scuola materna con terreno di gioco, ed una veduta panoramica di Marsiglia e della sua rada dal tetto a terrazza. Allora, prendiamo la direzione Maison du fada … per scoprire l’edificio, il suo concetto e l’appartamento testimone.
Dove dormire al Corbusier ? Hôtel du Corbusier. T/ 04 91 77 18 15 www.hotellecorbusier.com
Dove mangiare al Corbusier ? Le ventre de l’architecte, Il ventre dell’Architetto Seduti a tavola in sala, o dominando Marsiglia dal balcone nelle belle giornate, si gustano i piatti deliziosi di un giovane Chef creativo , dall’indiscutibile talento
Unité d'Habitation - Le Corbusier - 280, Boulevard Michelet - 13008 Marseille
T +33 (0)4 91 77 14 07 - www.marseille-citeradieuse.org

Visitare Marsiglia con "veri" marsigliesi: Marseille Provence Greeters
La nuova associazione di Marsiglia, Marseille Provence Greeters , offre l’opportunità di incontrare “veri” marsigliesi amanti della loro città e con la loro leggendaria gioia di vivere. Questi “greeter”- ospiti-, propongono delle gite in città e condividono con il turista i loro indirizzi preferiti, piccoli aneddoti, luoghi segreti … Un modo originale e conviviale per scoprire le dinamiche e la ricchezza di una città affascinante e ricca di storia.
Per maggiori informazioni: www.marseilleprovencegreeters.com

Fonte: GIE Atout France
Visita Franceguide.com
 

close