Cerca Hotel al miglior prezzo

Virgin Gorda e la Pro Am Regatta: sport e lusso alle Isole Vergini

Pagina 1/2

Insieme a Tortola, Virgin Gorda, l'isola dei rinomatissimi Baths, è il centro dell'attività velista internazionale che si concentra alle BVI. L'isola ospita, infatti, il BVI Sailing Festival, collegato alla Spring Regatta, e la Pro Am Regatta.

La regata è un evento assolutamente unico nel suo genere, organizzato dal Bitter End Yacht Club, in cui veri e propri campioni della vela gareggiano insieme a neofiti assoluti, purché dotati di passione e tanto spirito agonistico. Alla Pro Am partecipano ori olimpici, vincitori della Around the World Race, skipper della Coppa America... insomma, il gota della vela internazionale. Per l'edizione 2009, dal 31 ottobre al 7 novembre, ospite d'onore il mitico skipper Paul Cayard. E alla fine della giornata, strepitose feste sotto le stelle, al soffio degli Alisei.
Pro Am Regatta o no, il Bitter End Yacht Club e' un ottimo indirizzo in cui fare sosta. Lo yacht club dispone di 70 ormeggi e 25 slip con ponte d'approdo, oltre alla possibilità di ormeggio per grandi yacht. Offre, inoltre, una prestigiosa scuola di vela, due ristoranti, un emporio e altri negozi, una spa, una piscina e tre spiagge private. Chi vuole dormire a terra può affittare uno degli 85 lussuosi bungalow sulla spiaggia.

Nella ricchissima offerta di possibilità di pernottamento, un'esclusiva new entry: l'Oil Nut Bay Resort. Un marina con 88 posti barca e un'ampissima gamma di servizi, tra cui un kids club, un centro benessere con SPA, la possibilità di praticare numerosi sport d'acqua, spiaggia privata, ristoranti informali e eleganti, in un ambiente che unisce lusso e privacy. Plus del resort, un Centro per lo studio e la tutela dell'ambiente. Le ville, distribuite nel rigoglioso giardino, sono costruite seguendo la tradizione delle BVI, con pietre a secco e tetti in profumato legno di cedro. Le finestre sono ampie per lasciare entrare i colori del mare e aperte su fresche verande.

Un eccellente ancoraggio in ogni condizione climatica è offerto dal Biras Creek Resort; il resort sovrasta la baia racchiusa tra le mangrovie e domina dall'alto tutto lo specchio di mare sottostante. Il complesso dirige anche un piccolo marina provvista di pontili galleggianti e una decina di posti barca. I lussuosi bungalow del resort sono disseminati all'interno di un bel giardino botanico. Dal ristorante, dove la sera è possibile cenare, si gode un magnifico panorama.

... Pagina 2/2 ...Mentre imbarcazioni piccole possono ormeggiare al Little Dix Bay Resort, il lusso è di casa in questo resort che, negli anni, ha confermato la sua meritata fama. Il resort è formato da piccoli cottage e ville private con tetti a forma piramidale e facilmente riconoscibili arrivando in barca. Dal 1960, anno della sua inaugurazione per volontà di Laurence Rockefeller, conserva il suo stile inconfondibile; se si escludono i confort del resort ed il suo eccellente buffet, nella baia non ci sono altri punti di ristoro o di attracco.

Un'ottima opzione è senz'altro Gorda Sound, anche detto North Sound, una bellissima baia protetta da numerosi isolotti e dalla barriera corallina che, oltre a numerosi ormeggi, offre anche una vivace vita notturna; mentre le incantevoli baie di Savannah, Pond e Tetor sono consigliate a marinai più esperti.
Una sistemazione davvero unica ed esclusiva, riservata a un massimo di tredici persone è, poi, la Katitche Point Greathouse. Una lussuosa villa in cui nulla è lasciato al caso, in uno dei punti più panoramici delle BVI. Tovaglie in lino e servizi da tavola in porcellana; la cantina con un'ampia selezione di vini da tutto il mondo e champagne; giardiniere e domestici sempre a disposizione; servizio di baby-sitting e chef privato su richiesta sono solo alcuni dei suoi servizi esclusivi.

A completare l'offerta di Virgin Gorda, il Leverick Bay Resort & Marina. 36 ormeggi e 20 slip, con ponte d'approdo, oltre a fornitura di acqua, energia elettrica, carburante e ghiaccio. Un'ottima scelta per l'ormeggio in rada e' al largo dei famosissimi Baths, sul litorale sud occidentale, dove è bene tenersi lontani dalla costa e ancorarsi ai corpi morti presenti nella baia per non rovinare le formazioni coralline del fondale

Fonte: The British Virgin Islands Tourist Board
Ufficio Stampa Aigo
Visita Bvi-turismo.com
 

close