Cerca Hotel al miglior prezzo

Appuntamenti in Alto Adige:Törggelen e festa del bestiame a Rodengo

Per chiudere in bellezza la stagione calda prima che torni l'inverno, l'Alto Adige Vi aspetta con il suo leggendario autunno d'oro caratterizzato da coloratissimi paesaggi, da feste di antica tradizione e dall'immancabile Törggelen. Tra i tanti appuntamenti autunnali da non perdere spicca quello con cui in molti paesi delle valli si festeggia il rientro del bestiame dall'alpeggio estivo, il giorno che mandrie e greggi, addobbati a gran festa, lasciano i pascoli d'altura per far ritorno alle loro calde stalle a fondovalle. Così accade anche a Rodengo in Valle Isarco che vanta una festa di rientro del bestiame tra le più contenute, ma anche più belle e genuine dell'Alto Adige. l 10 ottobre 2009 a Rodengo si festeggia il ritorno dall’alpeggio del bestiame, uno tra i “rientri della mandria” più piccoli dell’Alto Adige e forse anche per questo tra i più autentici e divertenti. E mentre le vacche addobbate a gran festa raggiungono il paese, agli spettatori vengono offerto delle “minggelen”, le gustose frittole del posto, e ovviamente la grappa dei contadini.

Ma la festa di addio dai pascoli d’altura inizia già in mattinata su in alto, intorno alla malga “Spritzenhütte” dove a partire dalle ore 11.00, mentre viene radunato il bestiame per il ritorno a valle, si esibiscono i vari gruppi folcloristici di Rodengo tra cui i tipici “schioccatori di frusta” e i danzatori dello spassoso “Schuhplattler”. E poi, tutti giù a valle dove sono attesi intorno alle ore 13.30, gli uni per far ritorno nella loro calde stalle, gli altri per continuare la festa.

La tradizione autunnale che altrove si chiama “andar per osterie”, in Alto Adige assume una sua forma molto particolare e diventa il Törggelen, ossia la visita a quei masi contadini in mezzo ai vigneti e castagneti della mezzacosta che per l'occasione aprono le loro cantine per servire squisite specialità della tradizionale cucina rurale e, ovviamente, il loro vino novello. L’autunno è il periodo del Törggelen e la stagione migliore per assaporare i frutti ed i sapori tradizionali locali. Si sente nell’aria il profumo delle castagne arrostite. Il vino novello aspetta di essere degustato ed i tradizionali masi Vi invitano a fermarVi per il Törggelen. Premurosi vignaioli propongono i propri vini accompagnati da tipici piatti contadini quali i Schlutzkrapfen, la zuppa d’orza, le salsicce ed il carré affumicato con i crauti, i Tirtlan, i krapfen e le caldarroste… tutti sapori buoni e genuini della cucina tradizionale.

Venite anche Voi a vivere il tradizionale rito del Törggelen. La gioia di condividere gusti unici e delicati in buona compagnia renderà il vostro pomeriggio indimenticabile! Il periodo migliore per il Törggelen è da settembre alla fine di novembre
L'autunno è poi anche la stagione ideale per fare delle camminate attraverso paesaggi che davvero sembrano tinti d'oro. Tra le escursioni più splendide quella che porta al Lago di Braies, un'altra che sale fino alle malghe della Val Casies oppure la passeggiata lungo la Via dei Castagni nella Valle Isarco

Fonte: www.dolomiten.eu
  •  

 Pubblicato da il 09/09/2009 - 3.029 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close