Cerca Hotel al miglior prezzo

Country House Due Fiumi: tra natura e relax a Sacile, il Giardino della Serenissima

La Country House Due Fiumi a Sacile è le residenza perfetta per approfittare di proposte turistiche, culturali ed enogastronomiche in un ambiente sereno e confortevole: un ampio spazio immerso nella natura affascinante e varia creata dalla confluenza dei fiumi Meschio e Livenza, in provincia di Pordenone.

La struttura ricettiva è ampia e ben articolata. Disposta su due piani, offre una comoda sala da pranzo, camere confortevoli, arredate con cura e semplicità, complete di bagno, tv, linea adsl con wireless, oltre a una tranquilla biblioteca, un’ ampia sala riunioni e un fresco porticato. L’ambiente naturale che circonda i Due Fiumi offre situazioni di grande interesse botanico e faunistico: la “Passeggiata delle erbe” abbraccia i vasti terreni della Country House e, costeggiando le rive del Livenza conduce alla scoperta delle salubri erbe selvatiche e commestibili che crescono in questa zona.

La piccola coltivazione di lavanda dei Due Fiumi consente agli ospiti di acquistare gli speciali prodotti derivati da questa pianta come i biscotti alla lavanda, oltre ad altre particolarità, come il sapone o i sali da bagno alla lavanda. La confluenza di Meschio e Livenza è anche un punto di riferimento storico, culturale. Ne sono testimoni le belle architetture di Sacile, un tempo conosciuta nella Repubblica di Venezia come “Giardino della Serenissima”.

I Due Fiumi ospitano di frequente incontri letterari e filosofici, concerti, mostre e proiezioni cinematografiche che aggiungono un tocco stimolante a un soggiorno all’insegna della natura e dello svago. Eventi enogastronomici non mancheranno poi di soddisfare le curiosità degli ospiti riguardo alle specialità del Friuli Venezia Giulia.

Fonte: Agenzia Turismofvg
Visita Turismofvg.it
 
  •  

 Pubblicato da il 25/05/2009 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close