Cerca Hotel al miglior prezzo

Comunitą valenciana e di Valencia: la cultura e lo sport

Pagina 1/2

La regione di Valencia è una terra accogliente, un luogo ideale per trascorrervi le vacanze, godendosi il sole lungo i suoi 485 km di costa (Costa Blanca, Costa del Azahar e Costa di Valencia), scoprendo i bellissimi paesaggi naturali delle risaie, dei boschi mediterranei, dei fiumi e ammirando il suo vasto patrimonio storico artistico: dipinti rupestri, castelli medievali, edifici religiosi e più di 200 musei.

L’agenda culturale che la regione valenciana presenta a “La Spagna a Milano” è ampia: a Picassent la seconda settimana di giugno si svolge il Festival internazionale folk; a luglio Albaida ospita “Nits al Palau”, un ciclo di concerti da camera e nuove tendenze, mentre a Montserrat, dal 20 al 26 luglio, c’è la Settimana internazionale di musica da camera con interpreti internazionali. Tutti i sabati di luglio a Xàtiva si svolge il Festival internazionale “Nits al Castell”, un festival culturale di danza, teatro e musica. Llutxent ospita nei mesi di luglio e agosto il Festival internazionale di musica classica, mentre a Sagunto, nello stesso periodo, si può assistere a un grande festival di arte sceniche.

Per i golosi l’appuntamento da non perdere è quello di Sueca con il Concorso internazionale della Paella, che si svolge a settembre e che vede la partecipazione di artisti con spettacoli di teatro da strada. Anche quest’anno la città di Valencia offre numerose novità e interessanti proposte di viaggio. L’elenco delle mostre, degli incontri e delle attività scientifiche e culturali è davvero molto ampia e ricca: conviene consultare il sito www.cac.es per conoscerne i programmi. L’appuntamento più recente è il 24esimo Festival internazionale del Cinema giovane, in cartellone dal 20 al 27 giugno.

La America’s Cup, il Motociclismo e la Formula Uno hanno fatto conoscere la città, aumentando in modo considerevole l’arrivo dei turisti. E’ come se Valencia non conoscesse arresti di alcun tipo: sono aumentate le rotte aeree, il numero degli alberghi, dei ristoranti, delle attività commerciali e l’occupazione nel settore turistico. L’ondata di rinnovamento, in particolare dal punto di vista architettonico e urbanistico, prosegue a ritmo accelerato. Tra i nuovi progetti c’è lo stadio di calcio Nou Mestalla, che ospiterà 75.000 persone e occuperà un’area di 128mila metri quadrati a nordovest della città. Sarà uno stadio innovativo e dal grande impatto visivo, un emblema per il calcio spagnolo, pensato anche per ospitare la finale della Champions League del 2010.

... Pagina 2/2 ...La Torre della Musica, un altro progetto che vedrà la luce nel 2010, è un’idea di Antón García Abril, che ha coinvolto la prestigiosa Berklee School of Music di Boston. Sarà la prima sede al di fuori dei confini statunitensi e questo farà di Valencia il punto di riferimento europeo per l’educazione musicale. Infine, un altro progetto in cantiere è il Parco Central, un polmone verde nel cuore della città. Nel progetto, che terminerà nel 2014, sono previsti lo spostamento della ferrovia al di sotto del livello stradale e la conversione dello spazio attualmente occupato dai binari in un giardino con luoghi ricreativi e di ristoro. Inoltre sarà creata una nuova stazione ferroviaria, la Central Station, dalle alte applicazioni tecnologiche per permettere il passaggio dei treni ad alta velocità in città.

Le gare di Formula Uno e di motociclismo, che si svolgeranno a Valencia rispettivamente il 23 agosto e il 9 novembre, attireranno anche quest’anno migliaia e migliaia di visitatori, ma ci sarà grande spazio anche per altri sport. Dal 22 al 25 ottobre si svolgerà il Master di Golf Castellón-Costa Azahar, ultima prova del Circuito Europeo PGA, dove i migliori professionisti dei cinque continenti competeranno su campi da 72 buche, disegnati da Juan Ripollés. Per una settimana la cittadina di Castellón diventerà il centro mondiale del golf e potrà così mostrare al mondo intero le sue bellezze paesaggistiche, le sue strutture sportive e ricettive e la piacevolezza del suo clima. E’ una grande opportunità anche per la regione, che ospita già 24 campi da golf dei più importanti designer del mondo.

Dal 2 all’8 novembre, invece, il capoluogo Valencia ospiterà l’Open 500 di Tennis 2009 che si svolgerà nella magnifica struttura dell’Ágora, edificio progettato dall’architetto Santiago Calatrava sul fiume Túria. L’Ágora è un grande spazio multifunzionale con una capacità di 5mila spettatori, una pista centrale con terreno veloce, un villaggio per i giocatori, ristoranti e un grande boulevard. I biglietti per il Gran Premio d’Europa di Formula Uno, che si svolgerà a Valencia fino al 2014, e quest’anno il 23 agosto, sono già in vendita, a dimostrazione del grande interesse da parte degli appassionati. Dal 6 al 9 novembre, invece, è il turno delle moto, quando sul circuito Ricardo Tormo si svolgerà il Gran Premio di Motociclismo de la Comunidad Valenciana.

Fonte: Ufficio Spagnolo del Turismo
Milano 02/72004617 - Roma 06/6783106
Visita Spain.info
 

 Pubblicato da il 22/05/2009 - 3.006 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close