Cerca Hotel al miglior prezzo

Århus (Aarhus) alla scoperta della città da punto di vista maschile

Gli abitanti di Århus ogni anno eleggono il loro posto preferito all’interno di varie categorie, alcune delle quali, a seconda del punto di vista, possono risultare curiose o essenziali. Ad esempio, quanti uomini sognano di poter andare in città a colpo sicuro, conoscitori di una preziosissima informazione come… qual è il miglior luogo per cuccare della città??? A Århus questo è possibile e il posto quest’anno si chiama Rar Bar, un caffè/ristorante/lounge bar, dove poter provare di persona la proverbiale ospitalità della popolazione (femminile) danese… un nome un destino del resto, rar è una parola intraducibile che racchiude in se i concetti di piacevole, carino, accogliente e confortevole.

Per prepararvi al meglio alla serata potrebbe essere una buona idea fare una puntatina dall’agenzia Stylechange, esperta dell’immagine e dei segreti per migliorarla. Affidatevi alle mani esperte di un personal shopper/consulente di stile che vi agghinderà a dovere e manderà alle stelle la fiducia in voi stessi!

Siete ancora un po’ tesi… raccattate un gruppo di amici e andate a sfogare tensioni e adrenalina all’Adventure Town in uno scontro di paintball all’ultima goccia, oppure per un’attività più distensiva, fate un salto sul tetto del centro commerciale Bruuns Galleri…qui troverete una pista di minigolf all’americana. La vista rilassante sul porto e il percorso a 18 buche aiuteranno sicuramente a far calare la tensione. Nel caso però doveste rilassarvi troppo per rientrare nello spirito dello sciupa femmine, il Casino Royal, più sfavillante che mai dopo la ristrutturazione, farà al caso vostro. Ordinate un Martini Dry e trasformatevi in un vero James Bond!

Se invece siete la calma fatta in persona, consigliamo una visita al museo d’arte ARoS, uno dei migliori esempi di architettura danese contemporanea che raccoglie esposizioni di arte moderna danese e internazionale in uno spazio di quasi 7000m. Tra le mostre permanenti un affascinante percorso attraverso le 9 stanze, una galleria in progresso riservata a installazioni di vario genere. Il numero delle stanze si riferisce alla Divina Commedia di Dante, e al suo percorso attraverso i novi cerchi dalle oscurità dell’Inferno, passando per il Purgatorio fino alla luce celeste del Paradiso, una sensazione che si cerca di far rivivere con il contrasto tra le 9 stanze buie fino all’ascesa al terrazzo sul tetto del museo.

Per riposare un po’ i piedi e ricaricarsi c’è poi solo l’imbarazzo della scelta fra i tanti bar e ristoranti che definiscono la zona intorno al canale chiamata Vadestedet, punto d’incontro sia per visitatori sia per gli abitanti e luogo ideale per rinfrescarsi con una birra ghiacciata, preferibilmente locale e magari in compagnia di una bionda discendente dei vichinghi che fondarono la città oltre 1000 anni fa.

Fonte: Ente Danese per il Turismo
Dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17: tel. 02 874803
Visita Visitdenmark.it
 
  •  

 Pubblicato da il 21/05/2009 - 3.197 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close