Cerca Hotel al miglior prezzo

Solothurner fasnacht Solothurn

Il Carnevale di Solothurn in Svizzera

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!

Pagina 1/2

Solothurn (in italiano Soletta), è chiamata la "città degli ambasciatori", ospita uno dei Carnevali più bizzarri e particolari della Svizzera. E' la capitale dell'omonimo cantone di Solothurn, e racchiude l'animo guascone italiano, il fascino francese e la precisione svizzero-tedesca. Nel periodo di Carnevale la città si trasforma in una piccola Honolulu.

Le motivazioni sono da ricercare in una frase di uno strano personaggio, secondo il quale Solothurn si trova agli antipodi delle Hawaii del globo terrestre. Non si sa come né perché, ma quella frase è entrata nella mente dei cittadini di Solothurn, che hanno trasformato il Carnevale in una festa hawaiana. Il Carnevale di Solothurn ha invece tradizioni antichissime, risale infatti al 15° secolo e la festa fu pensata per dire addio all'inverno ed abbracciare la primavera.

Una delle figure principali del Carnevale di Solothurn è il Böögg, un enorme pupazzo di paglia che rappresenta l'inverno. Nella tradizione svizzera è considerato come una sorta di "uomo nero" o il "lupo cattivo" delle favole. Alla fine della manifestazione il Böögg viene incendiato per scacciare definitivamente l'inverno. La tradizione dell'incendio del Böögg risale a diversi secoli fa, quando ogni anno nel giorno dell'equinozio diversi pupazzi venivano "sacrificati" in vari quartieri della città, tirati su dei carri da giovani che urlavano a squarciagola.

Nel corso della Sechseläuten, tipica festa primaverile di Zurigo, il Böögg viene posto su una pira a cui si dà fuoco. La testa del pupazzo è imbottita di fuochi d'artificio e petardi: prima il fuoco la raggiunge facendola esplodere e più bella sarà l'estate.

Le celebrazioni iniziano la mattina del giovedì grasso, il 23 febbraio 2017 alle 5:00 con il cosiddetto "Chesslete", un corteo che attraversa tutta la città vecchia guidato da portatori di fiaccole. I partecipanti indossano una camicia da notte e dei cappelli a punta, ma non sono mascherati. Il loro compito è quello di fare un gran baccano con urla, strumenti a fiato e a percussione. Nel pomeriggio una corporazione di buffoni mediante una solenne proclamazione annuncia l'inizio ufficiale del Carnevale di Solothurn.

... Pagina 2/2 ...
Il giorno dopo, venerdì 24 febbraio, sono previsti numerosi eventi come balli e concerti presso la Märitplatz. Il sabato 25 febbraio la festa continua con balli in maschera in tutta la città. Domenica 26 febbraio e martedì 28 febbraio nel pomeriggio sono in programma dei cortei e delle sfilate satiriche-umoristiche che si snodano lungo tutta la città svizzera. La sera del martedì grasso 28 febbraio è previsto il coprifuoco che sancisce la fine della festa.

L'ultimo atto finale del Carnevale di Solothurn è l'incendio del Böögg, l'enorme pupazzo, la sera del 1 marzo, giorno del Mercoledì delle Ceneri. Con il suo rogo si annuncia l'arrivo ormai imminente della primavera mettendosi alle spalle il generale inverno.

Qui trovi gli altri Carnevali in Svizzera

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Febbraio 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
       
Marzo 2017
D L M M G V S
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.

 Pubblicato da il 12/01/2017 - 1.484 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close