Cerca Hotel al miglior prezzo

Monet e la nascita dell'impressionismo in mostra a Francoforte

La mostra intitolata "Monet e la nascita dell'impressionismo" sarà ospitata dall'11 marzo al 21 giugno 2015 allo Städel Museum di Francoforte sul Meno, in occasione del bicentenario dalla nascita del polo museale più antico di tutta la Germania.

Quando Johann Friedrich Städel, banchiere nonché commerciante, firmò nel marzo del 1815 quello che venne ritenuto un testamento a tutti gli effetti, ecco che nacque il primo museo ufficiale della Germania, per l'appunto lo Städel Museum.

Questo polo culturale durante il corso del tempo ha sempre avuto la capacità di rinnovarsi, senza risparmiarsi e impiegando ogni energia a favore della tramandazione. Ecco perché si avvale di tecnologia multimediale per proporre interessanti laboratori didattici e non manca di esporre mostre temporanee che vanno ad arricchire il bagaglio di base, formato da centinaia di opere d'arte che variano dal XIII al XX secolo.

Una location come lo Städel Museum dunque, in occasione dei festeggiamenti che lo vedono protagonista negli eventi culturali della primavera 2015 di Francoforte, non poteva che ospitare un'esposizione senza precedenti. "Monet e la nascita dell'Impressionismo" intende omaggiare l'arte del pittore parigino ma anche quella dei suoi amici e, questi, coincidono anche con gli esponenti maggiori della corrente artistica a cui apparteneva Monet. Nomi come Auguste Renoir, Camille Pissarro o Édouard Manet, hanno rappresentato una maniera ammaliante nella pittura di fine '800 per tutta l'Europa e per questo motivo, saranno esposti anch'essi, per un totale di circa 100 opere.

I capolavori esposti sono prestiti del Metropolitan Museum of Art di New York City, ma non mancano contribuiti da parte del Musée d'Orsay di Parigi e vi sono anche concessioni ottenute dalla National Gallery di Londra, oltre ovviamente a reperti facenti parte della collezione appartenente allo stesso Städel Museum. Tutte le tele fruibili sono visibili grazie alla Commerzbank Foundation, sostenitrice dell'evento.

Indagine e scopo primario della mostra è quella di mettere al centro del focus Monet, in quanto il più convinto assertore dell'Impressionismo nonché il più audace nello svilupparne la poetica. Seguito da un gruppo di pittori con la tavolozza lungimirante, il pittore francese proponeva l'utilizzo di colori puri e divisi, a tocchi frammentari e sempre più minuti, per rendere uniche le ombre, la vibrazione dell'acqua presente in molti suoi quadri e ovviamente la trasparenza delicata della luce.

Monet und die Geburt des Impressionismus
Quando: la mostra Monet e la nascita dell'Impressionismo sarà visitabile dall'11 marzo al 21 giugno 2015.
Dove: presso lo Städel Museum di Francoforte, Germania.
Orario e prezzi: sul sito ufficiale non sono ancora specificate queste modalità.
  •  

 Pubblicato da il 13/03/2015 - 3.384 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close